• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Eder: "Napoli e Juve? Possibile calo. Ecco perché ho detto 'no' al Leicester"

Inter, Eder: "Napoli e Juve? Possibile calo. Ecco perché ho detto 'no' al Leicester"

Le parole dell'attaccante di Mancini dopo il pari contro il Verona


Eder ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

08/02/2016 19:15

CALCIOMERCATO INTER VERONA EDER RANIERI LEICESTER / MILANO - L'Inter di Mancini viene da un rocambolesco pareggio contro il Verona nell'ultima giornata di campionato. Sotto di due reti, sul risultato di 3-1, i nerazzurri hanno dimostrato grande compattezza, riuscendo a trovare la forza per segnare i due gol necessari per agguantare il pareggio. Un solo punto ottenuto, che acquista maggior valore visto come si era mesa la gara, ma rappresenta senza dubbio un'occasione persa, dato il pareggio della Fiorentina. Tre delle quattro squadre impegnate nella corsa per un posto in Champions hanno leggermente frenato, con l'Inter a un solo punto dalla Fiorentina, ma già a undici dal Napoli, a conferma di uno sfortunato inizio d'anno.

Ecco le parole di Eder, importante colpo del mercato Inter, ospite di un evento sportivo per giovani aspiranti calciatori professionisti: "L'Inter ha fatto bene contro il Verona, creando tanto. Purtroppo è arrivato un pareggio per tre episodi. Siamo lì e restiamo positivi. Con i tanti punti ancora a disposizione, c'è tempo prima di dare dei verdetti. E' normale che la gara venga giudicata per il risultato, ma a livello di prestazione la squadra c'è. Mancini ci ha detto ciò di cui ha parlato anche dopo la gara. Dovremo rivedere qualcosa, ma abbiamo creato tanto".

TIMORI - "Un pareggio non è una tragedia. Ci sono tanti problemi al mondo. Io non mi preoccupo di questo, perché ci sono ancora tante giornate, ma soprattutto non penso al rischio di 'bruciarmi'. Penso a divertirmi e a lavorare".

NAPOLI-JUVENTUS - "Ci sono tanti punti tra noi e le prime, ma da qui alla fine del campionato può succedere di tutto. Anche loro potrebbero avere un calo".

LEICESTER - "Non sapevo se sarei riuscito ad adattarmi in Inghilterra rapidamente da qui al termine della stagione. Sapendo poi dell'interesse di un grande club come l'Inter durante il calciomercato, ho preso questa decisione. Faccio gli auguri a Ranieri".




Commenta con Facebook