• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Ranieri: "Non chiedete lo Scudetto ad Allegri. Mourinho? Non ho mai..."

Serie A, Ranieri: "Non chiedete lo Scudetto ad Allegri. Mourinho? Non ho mai..."

Il tecnico romano: "Sono contento per Sarri e Paulo Sousa. Conte sta facendo un gran lavoro"


Claudio Ranieri ©Getty Images
Marco Di Federico

09/11/2015 09:38

SERIE A RANIERI ROMA INTER FIORENTINA NAPOLI / LONDRA (Inghilterra) - Dopo il flop sulla panchina della Grecia, Claudio Ranieri è tornato a splendere sulla panchina del Leicester City, autentica sorpresa della Premier League. Naturalmente il tecnico romano ha analizzato anche le ultime news Serie A dopo quanto accaduto ieri, con i successi di Inter, Napoli, Roma e Fiorentina. "Abbiamo fatto una buona partenza, ma adesso arriveranno le partite più difficili e vedremo cosa sapremo fare. - le parole del tecnico a 'Radio Anch'io lo Sport' - Questa squadra lo scorso anno si è salvata alla fine, facendo un grosso miracolo. Ho cambiato il sistema di gioco, la squadra si è trovata, i ragazzi hanno un grande spirito di rivalsa ed abnegazione. il presidente è una persona molto positiva, ci ha chiesto di salvarci senza patemi d'animo e noi stiamo cercando di accontentarlo".

SCUDETTO - "Sono contento per Sarri, che è arrivato da poco a grandi livelli. E sono contento anche per Paulo Sousa, che deve solo rivedere qualcosa a livello europeo, dove ancora non riesce a trovare la quadratura del cerchio. É un campionato molto equilibrato e forse più bello per questo. Ci sono ottime squadre, non c'è un club che domina".

ROMA - "L'annata in cui io sfiorai lo Scudetto fu particolare, facemmo una stagione incredibile. A 15 minuti dalla fine eravamo primi, poi l'Inter vinse a Siena e perdemmo lo Scudetto. Partimmo da zero punti, facemmo una grande cavalcata, fu qualcosa di bello che forse poteva accadere. Questa è tutta un'altra Roma".

JUVENTUS - "Tranne Buffon, ha perso sul calciomercato tutto l'asse centrale della squadra. Sono convinto che tornerà in alto, ma non è facile ripartire dopo le cessioni di questa estate. Non si può chiedere ad Allegri di rivincere lo Scudetto dopo avere perso Tevez, Vidal e Pirlo. Non si può pretendere che ogni anno si vinca il titolo: questo è un anno di transizione".

MANCINI - "Mentre ad esempio Paulo Sousa è entrato in un sistema già rodato, lui si è trovato a ricambiare tutto ed è dunque logico che debba trovare il filo giusto. Vincere sempre, anche se 1-0, fa morale ed autostima. Poi comincerà anche a giocare bene".

MOURINHO - "Quanto successo tra noi è roba della preistoria, provo gusto solo per quello che stiamo facendo al Leicester City. Mai nella mia vita ho provato senso di vendetta per le disgrazie degli altri".

CONTE - "Sta facendo un grandissimo lavoro, ma allenare una Nazionale è qualcosa di titanico. Spesso i club neanche vogliono darti i giocatori, che già quando arrivano sono stanchi. Sono convinto che farà il massimo, poi non so se riuscirà a vincere l'Europeo".




Commenta con Facebook