• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-BOLOGNA

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-BOLOGNA

Candreva e Kishna super, Radu distratto. Mirante salva il parziale, male Aquafresca


lesultanza_di_Biglia_dopo_il_primo_gol_della_Lazio_(getty_images).jpg
Davide Sperati (@DavideSperati1)

22/08/2015 22:45

ECCO LE PAGELLE DI LAZIO-BOLOGNA

 

LAZIO

Berisha 6,5 – Il tiro di Mancosu è potente anche se forse l'albanese poteva fare di meglio. Ancora scoordinato con le uscite coi piedi, non dà quella sicurezza che ci vorrebbe. Decisivo nel finale quando salva il risultato sul colpo di testa di Brighi.

Basta 6,5 – Uno dei migliori terzini del campionato, anche stasera dà dimostrazione del suo assoluto valore. Sfiora anche il gol durante la prima frazione di gioco.

de Vrij 7 – Gara senza particolari problemi. Marca Acquafresca con tutta la tranquillità del caso. 

Gentiletti 6,5 – Schierato al posto di Mauricio, l'argentino appare in una buona condizione di forma lottando con veemenza su ogni pallone. Provvidenziale la chiusura al 53' su un contropiede del Bologna.

Radu 5 – Il peggiore. Fresco di rinnovo contrattuale, il terzino si fa trovare impreparato sul pareggio emiliano che riapre il match. In ritardo sulla marcatura non riesce ad ostacolare Mancosu che realizza la rete del 2-1.  

Parolo 6 – Sempre prezioso con le sue scivolate, l'intelligente centrocampista italiano riesce con il minimo sforzo a disputare una prova convincente. 

Biglia 7 – Il capitano della Lazio realizza un gol molto importante per diversi motivi...Nonostante stesse giocando bene, l'infortunio alla caviglia lo costringe anzitempo ad abbandonare il terreno di gioco. Dal 51' Cataldi 6 - Entra a freddo per rimpiazzare il compagno di reparto. Una mezz'ora di partita per mantenersi in forma in vista del match contro il Leverkusen. 

Lulic 5,5 – Rispetto al match infrasettimanale viene impiegato nei tre di centrocampo. Troppi errori in fase di appoggio, fa il suo compito senza entusiasmare. Dal 60' Milinkovic 5,5 - Dopo la gara in Champions ancora minuti importanti per il nuovo mediano biancoceleste che rimedia anche un cartellino giallo per gioco scorretto.

Candreva 7,5 – Il migliore. Dai sui spunti personali nascono entrambe le reti della Lazio. Sulla fascia fa quello che vuole con molta facilità. Al 72' sfiora anche il 3-1 grazie a una strepitosa azione personale che Mirante salva in angolo. Dal 74' Felipe Anderson 6 - Uno scampolo di gara per dare il fiato al compagno di squadra.

Keita 7 – Dopo il gol contro il Bayer Pioli continua a dargli fiducia e lui ripaga con una prestazione tutta sprint. Ottimo l'approccio al match. Appare maturato e in buona condizione di forma. 

Kishna 7,5 – Davvero una prova convincente per l'esterno proveniente dall'Ajax che viene schierato prima sulla fascia destra per poi alternarsi con Candreva. Non poteva sognare un esordio migliore, visto che il suo sinistro rasoterra fissa il punteggio sul parziale di 2-0. Bene anche durante la ripresa.

All. Pioli 6,5 – Piccolo turnover con Gentiletti al posto di Mauricio e Kishna preferito a Felipe Anderson. Primi tre punti conquistati in campionato nonostante qualche paura durante il secondo tempo. Ed ora la Champions...


BOLOGNA

Mirante 7 - Il migliore. Partita molto impegnativa per l'ex portiere del Parma che non può nulla sui gol di Biglia e Kishna. Pregevoli invece le parate sulle conclusioni di Basta, Keita e Candreva.  

Ferrari 5,5 -  Il giovane di Modena, soffre troppo le percussioni di Candreva e Kishna. Da rivedere in altre occasioni.  

Oikonomou 5,5 - Ha delle responsabilità sul secondo gol laziale perchè buca l'intervento con la testa. Detto ciò, salva in scivolata su tiro a botta sicura di Kishna al 64'.   

Rossettini 6 - La velocità di Keita lo manda spesso in difficoltà ma grazie all'esperienza, riesce comunque a disputare una gara relativamente buona.

Masina 5,5 - In occasione del gol di Biglia rimane troppo immobile nello scambio Candreva-Basta. Come per Ferrari sul versante opposto, anche lui non riesce a proteggere a dovere l'out di sinistra.  

Crimi 5 - Mai entrato in partita, il messinese non riesce a contrastare le giocate di Biglia e compagni. Poco il filtro davanti alla difesa e allora mister Rossi decide di sostituirlo durante l'intervallo. Dal 46' Pulgar 6 - Il cileno viene utilizzato all'inizio del secondo tempo per dare maggior supporto al centrocampo rossoblu. Con il suo innesto il Bologna gioca meglio.

Crisetig 6 - Cerca il rilancio dopo la parentesi col Cagliari. I movimenti son quelli giusti e anche il senso tattico non è male. Deve giocare con continuità per esprimere tutto il suo effettivo valore. Esce per infortunio. Dal 82' Diawara s.v.

Brighi 5,5 - Il numero 33 appare troppo statico sin dalle prime battute di gioco. Soffre le iniziative degli avversari perdendo diversi contrasti nella zona mediana. All'ultimo minuto ha l'occasione per pareggiare il conto delle reti ma Berisha è bravo a salvare in corner. 

Brienza 6,5 - Oltre alla punizione dalla distanza al 27', il lancio per Mancuso è da applausi. Solita qualità al servizio della squadra. 

Acquafresca 5 - Il peggiore. Il capitano degli emiliani non riesce mai a sfondare il muro difensivo biancoceleste non riuscendo a dare quella profondità di gioco di cui avrebbe bisogno il suo Bologna. Dal 75' Destro 6 - il nuovo acquisto rossoblu sarà sicuramente il titolare del reparto avanzato anche se, in questo quarto di gara, non combina un granchè.

Mancosu 6,5 - Lo spunto sul gol è davvero molto bello. Lo scatto su Radu e l'esecuzione di sinistro, confezionano il primo gol in serie A per questo attaccante proveniente dal Trapani.

All. Rossi 6 – L'ex tecnico biancoceleste si presenta a Roma con un assetto tattico ben equilbrato ma mal interpretato dai suoi giocatori. Raddrizzare una gara che dopo appena venti minuti vedeva il suo Bologna sotto di due reti non era per nulla facile. Il gol di Mancuso riaccende le speranze della sua squadra che per poco non trova il pari nel finale con il colpo di testa di Brighi.


Arbitro: Rocchi 6 - Gara senza difficoltà eccessive. L'unico errore è nel primo tempo quando fischia un offside inesistente a Kishna lanciato da Keita. Corretta la gestione dei cartellini gialli.


TABELLINO

LAZIO-BOLOGNA 2-1

Lazio (4-3-3): Berisha; Basta, de Vrij, Gentiletti, Radu; Parolo, Biglia (dal 51' Cataldi), Lulic (dal 60' Milinkovic); Candreva (dal 74' Felipe Anderson), Keita, Kishna. A disp: Guerrieri, Mauricio, Hoedt, Braafheid, Patric, Konko, Onazi, Mauri, Morrison. All. Stefano Pioli 

Bologna (4-3-1-2): Mirante; Ferrari, Oikonomou, Rossettini, Masina; Crimi (dal 46' Pulgar), Crisetig (dal 82' Diawara), Brighi; Brienza; Acquafresca (dal 75' Destro), Mancosu. A disp: Da Costa, Stojanovic, Maietta, Ceccarelli, Morleo, Silvestro, Falco. All. Delio Rossi

Arbitro: Gianluca Rocchi della sezione di Firenze

Marcatori: 16' Biglia (L), 22' Kishna (L), 42' Mancosu (B)  

Ammoniti: 53' Brighi (B), 68' Milinkovic (L), 89' Radu (L)

Espulsi: 




Commenta con Facebook