• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Marotta: "Deprecabile comunicato Inter. Vicini a Falcao in estate"

Juventus, Marotta: "Deprecabile comunicato Inter. Vicini a Falcao in estate"

L'Ad bianconero ha affrontato diverse tematiche a poche ore dal successo sul Palermo


Marotta e Agnelli (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

26/10/2014 23:51

JUVENTUS MAROTTA / MILANO - Beppe Marotta - Ad della Juventus - ospite della 'Domenica Sportiva', ha affrontato diverse tematiche partendo dallo scontro con l'Inter dopo le parole del presidente Agnelli su Moratti. Nelle dichiarazioni del dirigente bianconero c'è spazio anche per il rapporto Pirlo-Allegri e per il mancato approdo di Falcao a Torino nell'ultimo mercato estivo.

SCINTILLE CON L'INTER - "Agnelli ha risposto ad una domanda di un giornalista, nel giorno dell'addio di Moratti. Ha speso parole positive e di elogio per il dirigente e l'imprenditore, in senso ironico e affettuoso ha fatto poi riferimento allo scudetto del 2006. Il comunicato dell'Inter è stato fuori luogo e inopportuno, si poteva rispondere tra dirigenti. E' deprecabile quanto scritto dall'Inter. Abbiamo buoni rapporti, però ci sono certe dinamiche accese che portano a queste posizioni".

FALCAO AD UN PASSO - "L'abbiamo seguito, ci siamo andati vicino, Falcao voleva venire in Italia e vestire la maglia della Juve. Poi ci sono stati dei problemi e il potere d'acquisto inferiore che adesso ha il calcio italiano rispetto a realtà come il Manchester United, ad esempio, è stato determinante".

PIRLO-ALLEGRI - "Andrea non è triste, è solo un luogo comune. Il suo modo di essere e le sue espressioni traggono in inganno: è un grande professionista, un ragazzo riflessivo, che ha voglia di divertirsi giocando a calcio. Con Allegri hanno un ottimo rapporto, un legame positivo. E' limitativo dare le colpe della cessione di Pirlo ad Allegri, sono scelte che vanno condivise con la società. Non entro nel merito delle scelte del Milan: noi abbiamo sfruttato l'occasione di prendere un campione a parametro zero, e fortunatamente ci siamo riusciti. Non sta rendendo al meglio perchè è reduce da un grave infortunio, gli serve continuità e giocare per tornare al massimo".

CHAMPIONS AMARA - "Ad Atene abbiamo avuto un approccio sbagliato nel primo tempo, poi abbiamo cercato di recuparare, ma il loro portiere è stato determinante in tante situazioni. Dobbiamo migliorare, soprattutto con queste squadre modeste a livello europeo".

MOVIOLA - "Siamo contrari alla moviola in campo in senso assoluto. Però apriamo ad una discussione per migliorare e innovare il calcio".




Commenta con Facebook