• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > LA MOVIOLA DI CM.IT: Taider da rosso, su Llorente volontario il mani di Ceccherini

LA MOVIOLA DI CM.IT: Taider da rosso, su Llorente volontario il mani di Ceccherini

Banti risparmia il secondo giallo al centrocampista nerazzurro, Massa nega un penalty alla Juve


Luca Banti (Getty Images)
Emiliano Forte

25/11/2013 08:52

MOVIOLA BANTI MASSA TAIDER LLORENTE / MILANO – Giornata ricca di episodi la 13a di Serie A, a partire dal derby di Verona dove entrambe le formazioni hanno qualcosa da recriminare nei confronti dell'arbitro Guida. La Juventus vince sul campo del Livorno in una sfida dove al fischietto Massa è sfuggito un mani piuttosto netto di Ceccherini in area amaranto. Nel posticipo delle 20:45 tra Bologna e Inter, Banti non se la sente di mostrare il secondo giallo al nerazzurro Taider nell'azione del momentaneo vantaggio rossoblu. In Udinese-Fiorentina Tagliavento giudica regolare l'intervento dei friulani Danilo e Allan su Pepito Rossi che finisce a terra in area. Episodio da rivedere.

 

VERONA-CHIEVO 0-1, arbitro Guida 5,5 – Direzione che non ha convinto in occasione del gol annullato per fuorigioco a Cesar dopo appena 5 minuti di gara. Rete che andava convalidata visto che il giocatore del Chievo è tenuto in gioco da Maietta. Alla mezz'ora un mani di Cesar in area clivense meritava di essere sanzionato con un penalty invece Guida non interviene e sbaglia.

MILAN-GENOA 1-1, arbitro Gervasoni 5 – Netto il calcio di rigore concesso al Genoa nel corso dell'ottavo minuto, quando Emanuelson mette giù Vrsaljko. Gervasoni in questo caso avrebbe dovuto anche ammonire il giocatore rossonero. Evidente anche il fallo di Manfredini che al 37esimo sbilancia Balotelli. Inevitabile il tiro dal dischetto per il Milan così come il rosso per il genoano. Per il resto l'arbitraggio non è stato impeccabile con qualche svista di troppo come un fuorigioco fischiato a Balotelli scattato da posizione regolare.

NAPOLI–PARMA 0-1, arbitro Mazzoleni 5,5 – In un match privo di episodi dubbi, il fischietto di Bergamo lascia un po' a desiderare in occasione dei numerosi falli tattici che potevano essere sanzionati con più severità.

SASSUOLO–ATALANTA 2-0, arbitro Valeri 6,5 – Nel primo tempo il Sassuolo chiede un calcio di rigore per il contatto Canini-Berardi. Fa bene Valeri a lasciar correre. Corretta anche l'espulsione per doppia ammonizione di Antei. I falli su Migliaccio e Moralez sono netti.

LIVORNO-JUVENTUS 0-2, arbitro Massa 5,5 – In più di un occasione lascia correre quando ci poteva stare un suo intervento per sanzionare delle giocate al limite. Manca un rigore a favore della Juventus per un mani piuttosto netto di Ceccherini che allarga il braccio e va ad intercettare la palla in piena area amaranto.

SAMPDORIA-LAZIO 1-1, arbitro Orsato 6,5 – Arbitraggio convincente per tutto l'arco della gara. Ineccepibile l'espulsione di Kristicic per un brutto intervento su Ledesma.

UDINESE-FIORENTINA 1-0, arbitro Tagliavento 6,5 – Prova più che positiva da parte di Tagliavento in un match tirato ma tutto sommato corretto. Unico episodio dubbio è un contatto in area friulana tra Pepito Rossi e la coppia Danilo-Allan. Per Tagliavento è tutto regolare anche se qualche dubbio rimane.

TORINO CATANIA 4-1, arbitro Tommasi 5,5 – Nella ripresa quando la gara tende ad innervosirsi Tommasi fatica a placare gli animi e ricorre a molti cartellini gialli. Nell'azione che precede il gol del Catania ad inizio ripresa, da rivedere il contatto Plasil-El Kaddouri che scatena le proteste granata. Il fallo del giocatore ceco sembra esserci ma Tommasi non è dello stesso avviso ed espelle Ventura per proteste.

BOLOGNA-INTER 1-1, arbitro Banti 5,5 – Sugli sviluppi dell'azione che porta al vantaggio rossoblu firmato da Kone', Taider già ammonito commette un brutto fallo a centrocampo su Diamanti. Il centrocampista nerazzurro una volta concesso il vantaggio al Bologna, andava ammonito nuovamente e quindi espulso. Banti invece lo grazia e sbaglia.




Commenta con Facebook