Breaking News
© Getty Images

Roma, Karagounis: "Manolas ha grandi ambizioni, Ranieri un gentleman"

L'ex centrocampista di Inter e Benfica è tornato anche sull'impresa compiuta ieri dall'Atletico Madrid

ROMA / ROMA - Intervenuto ai microfoni di 'Tele Radio Stereo', Giorgos Karagounis, ex centrocampista di Inter, Benfica e Panathinaikos e assistente di Ranieri ai tempi della Grecia, ha avuto modo di parlare della colonia ellenica della Roma ma anche della favola Leicester. Queste le sue parole: 

MANOLAS - "E' un ragazzo con una grande ambizione, che abbina a mezzi straordinari. Ha testa, se mantiene i piedi per terra diventerà un grande campione, lui è un tipo che vuole migliorare sempre, e questo è un punto a suo favore. Poi per favorire il lavoro dei difensori serve il filtro dei centrocampisti. Ma se scarseggia il filtro, Manolas può contare su una velocità e una fisicità che spesso non dà scampo agli attaccanti avversari".

LEICESTER - "Ho grande rispetto per Ranieri, è una persona perbene, un gentleman, merita quello che sta ottenendo. Ho lavorato con lui ai tempi in cui allenava la Grecia, se vincesse, come merita, la Premier League con il Leicester, avrebbe compiuto un'impresa stile quella nostra agli Europei del 2004".

IMPRESA ATLETICO - "L'Atletico Madrid ha pienamente meritato la qualificazione, aldilà degli errori arbitrali, ha dimostrato di essere ancora una volta una squadra vera allenata da un grande allenatore, con una filosofia di gioco, con idee che caratterizzano la squadra".

D.G.

Champions league   Fiorentina   Roma
FOTO - Ranking UEFA per club: aggiornata la CLASSIFICA
Champions league   Roma  
VIDEO CM.IT - Roma-Porto, Spalletti: "Sconfitta che ci spezza in due"
VIDEO CM.IT - Roma-Porto, Spalletti: "Sconfitta che ci spezza in due"
Il tecnico giallorosso ha aggiunto: "Sarà un brutto periodo, sono botte forti"
Champions league   Roma  
Champions League, Roma-Porto 0-3: harakiri giallorosso, arriva la retrocessione in Europa League
Champions League, Roma-Porto 0-3: harakiri giallorosso, arriva la retrocessione in Europa League
La truppa di Spalletti chiude la gara in 9 uomini per le espulsioni di De Rossi e Emerson