Breaking News
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI FRANCIA-ISLANDA

La Francia dilaga con un super tridente: Giroud (doppietta), Payet e Griezmman. La favola Islanda finisce con Bjarnason

ECCO LE PAGELLE DI FRANCIA-ISLANDA:

 

FRANCIA

Lloris 6,5 – Praticamente inoperoso per quasi tutta la partita.
Si fa sorprendere dal gol di Sightorsson ma è bravissimo su Ingasson con una parata d’istinto da zero metri.

Sagna 6 – Avrebbe sempre la possibilità di spingere per arrivare sul fondo ma si autolimita a non affondare.

Umtiti 6 – Il neo acquisto del Barcellona viene schierato un po’ a sorpresa da Deschamps preferendolo a Mangala.
Scelta giusta del Ct e del Barcellona.
Ottimo giocatore anche se Sightorsson lo brucia sul gol.

Koscielny 6,5 – Come al solito gara di grande concentrazione e attenzione.
In questo Europeo sta dimostrando tutta la maturità acquisita negli anni.
Dal 72’ Mangala 6 – Deschamps gli aveva preferito Umtiti e lui prova a mettersi in mostra. 

Evra 6,5 – Accompagna l’azione come pochi ed è un punto di riferimento per tutti i compagni.
Eccezionale uomo squadra e simbolo di questa Francia.

Pogba 7 – Arriva anche il suo primo autografo su questo Europeo.
Colpo di testa sontuoso che lo consacra fra le stelle e adesso serve che prenda per mano questa Francia per portarla sul tetto d’Europa.
 

Matuidi 7 – Con Pogba e Sissoko forse forma il miglior centrocampo a disposizione del commissario tecnico.
Tenace e con grande senso tattico.
Anche se da lui ci si aspetta però, qualcosa in più contro la Germania.

Sissoko 7 – Schierato un po’ a sorpresa, l’uomo retrocesso con il Newcastle coglie l'opportunità concessagli da Deschamps.
Giocatore potente e prepotente fisicamente.

Griezmann 7 – Ha una missione in testa: dimenticare e far dimenticare l’erroraccio dal dischetto di San Siro.
Per il momento i suoi gol stanno trascinando la Francia in questo Europeo dove ad oggi è il capocannoniere del torneo.

Payet 7,5 – E’ l’uomo in più di Deschamps.
Senza lo scandalo di Benzema, probabilmente, non sarebbe qui.
Eppure l’eroe per caso dimostra di meritare di essere fra i protagonisti con grandi giocate e soprattutto con la propria firma sul tabellino.
Dal 80’ Coman s.v.

Giroud 7,5 – La rete che apre la strada, un velo intelligentissimo e la doppietta finale.
La punta della Francia è lui e insieme a Griezmman e Payet formano un attacco stellare che si misurerà contro la migliore difesa di Euro 2016, quella della Germania.
Dal 60’ Gignac 6 – Entra a partita praticamente finita e non riesce a trovare il sigillo personale.

C.T.
Deschamps 6,5 – La gara contro l’Irlanda gli è servita molto per sistemare al meglio il suo undici ideale.
Pogba in mezzo al campo è devastante, Matuidi e Sissoko i suoi migliori scudieri.
Ci ha messo un po’ per capire che Griezman e Payet sono ideali con Giroud e adesso la Francia è la favorita principale.

 

ISLANDA

Halldorsson 5 – Sfortunato sul primo gol di Giroud, il pallone gli passa fra le gambe.
Male nell’uscita che regala la doppietta la francese.
Tornerà a fare il regista, il suo lavoro, dopo questo splendido Europeo.

Saevarsson 5,5 – Le scorribande francesi dalla sua parte sono costanti e Payet è un brutto cliente, soffre lui ma non solo.
Manca l’intervento sul primo gol.

R.Sigurdsson 4,5 – Il suo errore di linea tiene in gioco Giroud spianando la strada ai francesi.
Che paghi lo scotto dei quarti è evidente sul gol di Griezmman, poco reattivo in una delle partite più importanti per sè e per la sua nazione.
 

Arnason 5 – Palesi anche le sue difficoltà come tutte quella della squadra.
I gol francesi amplificano le dormite degli Islandesi.
Dal 46’ Ingasson 6 – Sicuramente più sveglio del compagno e sicuramente più pericoloso degli altri 9.
Appena entrato sfiora il gol con un colpo di testa ravvicinato che solo una grande risposta di Lloris gli riesce a negare.

Skulason 6 – Fatica a tenere alta la concentrazione necessaria per reggere all’onda d’urto dei padroni di casa.
Ma quando va sul fondo è pericoloso, suo l’assist per il 2-5.

Gudmondsson 6 – Tanta corsa e qualche spunto interessante ma anche la sua verve si spegne pian piano anche se è uno degli ultimi ad alzare bandiera bianca.
 

Gunnarsson 5,5 – Il centrocampo francese lo costringe a tenere ritmi alti, viene sorpreso sempre alle spalle dai trequartisti di Deschamps.
Anche le sue proverbiali rimesse non gli riescono.

G.Sigurdsson 6 – E’ il giocatore di maggiore qualità e si vede.
Le migliori azioni nascono dai suoi piedi compreso lo splendido assist per il gol della bandiera.
 

Bjarnason 6 – L’ex giocatore di Pescara e Sampdoria conosciuto come ‘Thor’ ha giocato sempre con la solita generosità lasciando il segno sul tabellino anche questa sera, dimostrando l’orgoglio di una nazione.
 

Sightorsson 6 – Segna un bel gol contro la ‘sua’ Francia (gioca nel Nantes) ma è l’unico acuto in una partita segnata pesantemente dal divario tecnico in campo.
Dal 83’ Gudjohnsen s.v.
 

Bodvarsson 5,5 – Si fa sovrastare da Pogba sul gol francese ma cinque minuti dopo è già pronto a deviare pericolosamente in area francese sfiorando il gol.
Il suo match termina negli spogliatoi.
Dal 46’ Finnbogason 5,5 – Entrare in una gara già ampiamente compromessa non è facile ed infatti non riesce ad ingranare, subendo la forza difensiva dei blues.
 

C.T.
Lagerback 6 – La sua Islanda pur ordinata e volenterosa ha spinto il cuore oltre l’ostacolo e giocare in casa della Francia con le pressioni di un quarto di finale è troppo anche per questi splendidi ragazzi che hanno realizzato più di un sogno.
La sua squadra è già comunque di diritto nella storia di questi Europei.

 

Arbitro: Kuipers 6 – Gara lineare senza troppi episodi calci.
Uniche proteste per un fallo di mano del tutto involontario di Evra che il direttore di gara giustamente lascia correre. 

 

TABELLINO

FRANCIA-ISLANDA 5-2

Francia (4-2-3-1): Lloris; Sagna, Umtiti, Koscielny (dal 72’ Mangala), Evra; Pogba, Matuidi; Sissoko, Griezmann, Payet (dal 80’ Coman); Giroud (dal 60’ Gignac).
A disp.: Jallet, Cabaye, Martial, Schneiderlin, Mandanda, Digne, Costil.
C.T. Deschamps

Islanda(4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, R.Sigurdsson, Arnason (dal 46’ Ingason) Skulason; Gudmondsson, Gunnarsson, G.Sigurdsson, Bjarnason; Sighttorsson (dal 83’ Gudjohnsen) Bodvarsson (dal 46’ Finnbogason).
A disp.: Hauksson, Hermannsson, Kristinsson, Jonsson, Sigurjonsson, Bjarnason, Magnusson, Hallfredsson, Traustason C.T. Lagerback

Arbitro: Bjorn Kuipers (NED)

Marcatori: 12’ Giroud (F), 20’ Pogba (F), 42’ Payet (F), 45’ Griezmann (F), 56’ Sightorsson (I), 59’ Giroud (F), 84’ Bjarnason (I)

Ammoniti: 58’ Bjarnason (I), 75’ Umtiti (F)

Espulsi: 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    In evidenza   Genoa  
    Serie A, Giudice Sportivo: stangata Pinilla, cinque giornate di squalifica!
    Serie A, Giudice Sportivo: stangata Pinilla, cinque giornate di squalifica!
    Severa la punizione per l'attaccante cileno del Genoa
    In evidenza   Juventus   Sampdoria
    Sampdoria-Juventus, Allegri: "Non pensiamo al Barcellona, campionato primo obiettivo! Chiellini out"
    Sampdoria-Juventus, Allegri: "Non pensiamo al Barcellona, campionato primo obiettivo! Chiellini out"
    Le dichiarazioni della vigilia dell'allenatore della 'Vecchia Signora'
    In evidenza   Atalanta   Udinese
    Serie A, le probabili formazioni della 27esima giornata
    Serie A, le probabili formazioni della 27esima giornata
    Ecco i possibili schieramenti secondo gli inviati di Calciomercato.it
    In evidenza   Lazio   Milan
    Lazio-Milan, le ultime sulle formazioni: Inzaghi sorprende
    Lazio-Milan, le ultime sulle formazioni: Inzaghi sorprende
    I biancocelesti lanciano Keita dal primo minuto, fuori Lulic
    In evidenza   Milan   Napoli
    Milan-Napoli, Montella: "Hanno budget superiore, da Champions. Reina furbo"
    Milan-Napoli, Montella: "Hanno budget superiore, da Champions. Reina furbo"
    Ecco le parole del tecnico rossonero alla vigilia del grande match
    In evidenza   Inter   Juventus
    Juventus, Moggi: "Calciopoli? Non è cambiato nulla. Inter sempre a 15 punti"
    In evidenza   Juventus   Udinese
    Juventus-Udinese, i convocati di Allegri: doppia assenza
    Juventus-Udinese, i convocati di Allegri: doppia assenza
    Non sono a disposizione Bonucci e Dani Alves, torna Marchisio