Breaking News
© Getty Images

Cagliari-Empoli, Zeman: "Non mi aspettavo di tornare. Qui perché credo alla salvezza"

Il tecnico boemo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match

CAGLIARI EMPOLI ZEMAN / CAGLIARI - Dopo il ritorno in panchina al posto di Zola, l'allenatore del Cagliari Zdenek Zeman ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match con l'Empoli: "Ho visto che la gente non ce l'aveva tanto con me.
Ma la società ha valutato diversamente.
Non ho mai dato una soddisfazione ai nostri tifosi sul nostro campo, mi auguro di dargliela, Rispetto alla mia prima avventura qui spero cambino i risultati.
Ho seguito i ragazzi in questo periodo, hanno fatto un calcio un po' diverso e purtroppo non sono arrivati lo stesso i risultati.
Non ho chiesta nessuna garanzia.
Sono venuto perchè credo alla salvezza, poi la squadra non la salvo io ma la devono salvare tutti".

EMPOLI - "Non sono preoccupato ma rispetto la squadra di Sarri, non perdono da sei partite in campionato.
Giocano bene e mi piace la loro organizzazione, non sarà facile come lo è stato a casa loro". 

ATALANTA - "Noi dobbiamo pensare a noi e fare risultato su tutti i campi.
L'avversario non lo scegliamo, giocare con Empoli, Cesena o Juventus per me è la stessa cosa.
Sono tornato qui col mio staff.
Brkic? Ha fatto bene da quando è arrivato".

PRIMA PARTE STAGIONE - "Abbiamo giocato un buon calcio naif, abbiamo sbagliato tanti gol facili.
Sono occasioni che bisogna sfruttare, dobbiamo restare sempre concentrati.
Non mi aspetto che ogni tiro finisca dentro, ma che si giochi con più responsabilità e non tanto per provare".

AVELAR - "Da lui mi aspetto tante cose, ora sta fisicamente bene e spero che riuscirà ad aiutarci".

RITORNO - "Non mi aspettavo di tornare, perchà pensavo che il presidente non tornasse sui suoi passi".

EQUILIBRIO - "Con la Juventus per me la formazione era logica.
M'Poku per me è un esterno bravo.
All'inizio c'era un buon equilibrio, poi ci sono state alcune partite che hanno peggiorato la nostra media.
Si diceva che noi giocavamo troppo alti, ma non è mai accaduto, tanto è vero che sui contropiedi abbiamo preso solo tre gol".

DI FRANCESCO - "Mi auguro di fare quel che ha fatto lui lo scorso anno, anche se le partite che abbiamo in calendario non sono molto semplici".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A   Juventus   Inter
    Serie A, ESCLUSIVO Acri: "Bentancur top, Colidio gioiello. Dybala..."
    Serie A, ESCLUSIVO Acri: "Bentancur top, Colidio gioiello. Dybala..."
    L'ex Ds di Pescara e Ternana racconta i gioielli sudamericani ai microfoni di Calciomercato.it
    Serie A  
    Serie A, Dybala traccia la strada: le seconde punte diventano bomber
    Serie A, Dybala traccia la strada: le seconde punte diventano bomber
    Dalla Joya a Callejon, passando per Perisic e Ljajic: è la loro rivincita. Mai così determinanti
    Serie A   Napoli  
    Napoli, Mertens: "Vinciamo per Milik. Maradona? Ho tanto rispetto"
    Napoli, Mertens: "Vinciamo per Milik. Maradona? Ho tanto rispetto"
    Il folletto belga ha parlato del momento che sta vivendo e dei prossimi impegni che lo aspettano
    Serie A  
    Serie A, 6a giornata: la classifica senza VAR
    Serie A, 6a giornata: la classifica senza VAR
    Come cambia la graduatoria senza l'ausilio della moviola in campo
    Serie A   Milan  
    Milan, Montella accetta le critiche: "Giusto esternarle"
    Milan, Montella accetta le critiche: "Giusto esternarle"
    Il tecnico rossonero parla del confronto con società e giocatori
    Serie A  
    La Moviola di CM.IT: Milan, nessun caso Zapata. Fiorentina furiosa...
    La Moviola di CM.IT: Milan, nessun caso Zapata. Fiorentina furiosa...
    I VIOLA CHIEDONO INVANO DUE RIGORI PER GLI INTERVENTI SU ASTORI E GIL DIAS
    Serie A   Sampdoria   Milan
    Serie A, Sampdoria-Milan 2-0: zampata-Zapata. Gioisce Giampaolo
    Serie A, Sampdoria-Milan 2-0: zampata-Zapata. Gioisce Giampaolo
    L'attaccante dei liguri colpisce su errore dell'omonimo rossonero. Alvarez conclude la festa con il raddoppio