Breaking News
© Getty Images

Giuseppe Pancaro su Fiorentina-Milan

Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva Giuseppe Pancaro, doppio ex della partita

FIORENTINA MILAN ESCLUSIVO GIUSEPPE PANCARO / ROMA - Questa sera, allo stadio 'Franchi' di Firenze, si affrontano Fiorentina e Milan. Per analizzare la partita e i momenti attuali delle due società, Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva Giuseppe Pancaro, doppio ex della sfida.

FIORENTINA-MILAN - "La Fiorentina  - ha esordito Pancaro in esclusiva ai nostri microfoni - arriva a questa sfida dopo un'importante vittoria contro il Napoli. La Viola è tra le squadre che giocano meglio in Italia, è stato molto bravo Montella a dare un'organizzazione di gioco ben precisa.
Il Milan, da par suo, sta attraversando un momento delicato ma ha in rosa diversi calciatori che possono risolvere la partita con una giocata.
Mi aspetto una gara equilibrata, la Fiorentina in casa è un'ottima squadra ma il Milan può fare risultato stasera.
Montella  dovrà fare i conti con numerose assenze, soprattutto nel reparto offensivo".

SEEDORF - "Quella rossonera - ha proseguito l'ex giocatore a Calciomercato.it - è una stagione nata male e non a caso abbiamo assistito a un cambio di allenatore in corsa.
La società ha deciso di puntare su Seedorf e gli va dato tempo e fiducia.
Non si può mettere sulla graticola un allenatore dopo poche settimane.
Non è giusto trovare capri espiatori e prendersela solo con Seedorf o con Balotelli, ognuno deve prendersi le sue responsabilità.
L'esclusione di 'Super Mario' contro la Lazio? Non ne farei un caso; Clarence vede ogni giorno in allenamento i calciatori e prende le sue scelte di conseguenza".

DUALISMO BARBARA BERLUSCONI-GALLIANI - "La forza del Milan in questi anni di gestione Berlusconi è stata l'organizzazione societaria.
E' giusto - ha dichiarato Pancaro a Calciomercato.it - che si ritrovi un'armonia all'interno della gestione del club, a prescindere dal futuro ruolo di Galliani.
L'intervista di Maldini? Paolo ha detto tante cose giuste, nessuno meglio di lui conosce lo spogliatoio del Milan.
Ritengo che un suo ritorno in società, a prescindere dal ruolo che potrà ricoprire, potrebbe rappresentare la rinascita del club.
E' un patrimonio del Milan e del calcio e come tale va sfruttato".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A   Milan   Sampdoria
    Sampdoria-Milan, Montella: "Noi forti quasi come il Napoli"
    Sampdoria-Milan, Montella: "Noi forti quasi come il Napoli"
    Il tecnico rossonero parla alla vigilia del match con i blucerchiati
    Mercato   Juventus   Milan
    Calciomercato Juventus, suggestione Cavani: primi contatti!
    Calciomercato Juventus, suggestione Cavani: primi contatti!
    Milan più defilato, ci sono anche Real Madrid e Bayern Monaco
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, arriva un Kessie 'bis' a gennaio
    Calciomercato Milan, arriva un Kessie 'bis' a gennaio
    Jankto e Duncan gli obiettivi rossoneri in vista della riapertura del mercato
    Mercato   Inter   Milan
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Il centrocampista del Barcellona ha una clausola rescissoria da 125 milioni di euro
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, da Aubameyang a Verdi: quanti rimpianti
    Notizie   Bologna   Milan
    Bologna, Super Verdi! Che rimpianto per il Milan
    Bologna, Super Verdi! Che rimpianto per il Milan
    I rossoneri sono stati proprietari del cartellino dell'esterno fino alla passata stagione
    Notizie   Milan   Spal
    Milan-Spal, Montella: "Gioca André Silva. Su Bonucci..."
    Milan-Spal, Montella: "Gioca André Silva. Su Bonucci..."
    Le parole del tecnico rossonero alla vigilia della sfida di 'San Siro'