• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, UFFICIALE: Garcia esonerato

Calciomercato Roma, UFFICIALE: Garcia esonerato

Lo rende noto la società giallorosso sul prorio sito web


Rudi Garcia ©Getty Images

13/01/2016 12:05

CALCIOMERCATO ROMA UFFICIALE ESONERO GARCIA / ROMA - Attraverso il proprio sito web la Roma ha comunicato di aver sollevato dall'incarico di responsabile tecnico della prima squadra Rudi Garcia e i suoi assistenti Frederic Bompard e Claude Fichaux. Alberto De Rossi dirigerà l'allenamento di oggi a Trigoria previsto per le ore 15.

Queste le prime parole del presidente Pallotta: "A nome mio e di tutta l’AS Roma desidero ringraziare Rudi Garcia per l’importante lavoro svolto sin dal suo arrivo in Società. Insieme abbiamo vissuto momenti positivi ma riteniamo che questo sia il momento giusto per cambiare".

Il mercato Roma porterà dunque come primo rinforzo un nuovo tecnico e, dopo il viaggio a Miami per conoscere di persona il presidente giallorosso Pallotta, non manca altro che l'ufficialità per il ritorno di Luciano Spalletti sulla panchina della Roma.

Una pista seguita da tempo da Calciomercato.it, la cui redazione continua a seguire l'evolversi della trattativa per l'arrivo dell'ex Zenit alla Roma. Da mesi la panchina di Garcia era a rischio e la scelta di Spalletti fa tornare alla mente dei tifosi giallorossi le ultime vittorie conseguite. 

Non sono mancate però polemiche e discussioni, con Francesca Brienza, compagna dell'ormai ex tecnico giallorosso Garcia, che ha sottolineato, ospite del programma 'Tiki Taka', come Spalletti fosse lo stesso che si voleva mandar via da Roma anni fa. 

Tornare a sedersi sulla stessa panchina occupata in precedenza però non è cosa semplice, anzi. A dimostrarlo sono svariati esempi, come quello di Zeman proprio a Roma, anche se non mancano eccezioni come Mancini, tornato lo scorso anno e in lotta per il titolo.

Rispetto al 2009, anno in cui disse addio ai colori giallorossi, Spalletti troverà uno spogliatoio molto diverso. Ancora presenti però Totti e De Rossi, che potrebbero rendere più facile il suo inserimento, in vista dell'inizio del girone di ritorno e dell'impegno Champions contro il Real Madrid. Proprio Totti potrebbe col suo arrivo esaudire un proprio desiderio. Nel 2009 infatti dichiarò che riteneva possibile il suo addio al calcio con Spalletti ancora sulla panchina della Roma.

J.T.

 

 




Commenta con Facebook