• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Barbara Berlusconi: "Non possiamo permetterci di restare fuori dalla Champions"

Milan, Barbara Berlusconi: "Non possiamo permetterci di restare fuori dalla Champions"

L'amministratore delegato rossonero ha parlato dopo l'incontro a Milanello


Galliani e Barbara Berlusconi ©Getty Images

11/12/2015 18:45

MILAN BARBARA BERLUSCONI / MILANO - "Non possiamo permetterci di restare fuori dalla Champions": Barbara Berlusconi ha parlato così dopo la visita al centro sportivo di Milanello. 

L'amministratore delegato del Milan, come riporta il sito del club, ha affermato: "Siamo qui per dare sostegno alla squadra. Non possiamo permetterci di rimanere fuori ancora dall'Europa o dalla Champions. Nella costruzione di una squadra serve pazienza ma sono comunque fiduciosa: c'è un bel clima, impegno, dedizione e grandi motivazioni".

Berlusconi ha continuato parlando del settore giovanile: "Voglio fare i complimenti a Filippo Galli perchè sta facendo un grandissimo lavoro sul nostro vivaio e i risultati si iniziano a vedere".

Il discorso ha toccato vari temi: "Non condivido alcune politiche della Lega negli ultimi 15 anni, non stanno valorizzando il potenziale del nostro sport. La politica centrale purtroppo non considera il calcio e lo sport, invece quest'ultimo è molto importante anche nella vita sociale. Stadio? Per me è stata una grande delusione, ho lavorato su questo progetto per due anni, avrebbe dato uno svolta importante. Era un sogno, forse mi sono spinta troppo avanti. Per motivazioni diverse abbiamo cambiato strategie. Ora siamo nel nostro caro e vecchio San Siro, che è una costruzione storica per Milano: migliorare questo impianto si può, però bisogna investire una determinata somma. È più difficile ristrutturare uno stadio che costruirlo nuovo. L'idea di creare un nuovo impianto non è stata archiviata, ma non sarà nell'area Expo. Purtroppo noi non abbiamo un bacino spettatori come in altri paesi, tipo Spagna, non si può pensare di fare stadi da 60/80mila, ma servono stadi funzionali in grado di essere riempiti 7 giorni su 7".

B.D.S.




Commenta con Facebook