• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Roma, Sabatini: "Il derby si gioca domenica. De Sanctis resta, Nainggolan..."

Roma, Sabatini: "Il derby si gioca domenica. De Sanctis resta, Nainggolan..."

Il Ds giallorosso parla di mercato e della stracittadina con la Lazio


Walter Sabatini ©Getty Images
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

17/05/2015 20:28

MERCATO ROMA DERBY NAINGGOLAN LAZIO/ ROMA - Il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini, ha parlato di mercato e del derby di domenica prossima contro la Lazio a pochi minuti dall'inizio del match che vede i giallorossi affrontare l'Udinese allo stadio 'Olimpico'.

ALLAN E NAINGGOLAN - "Contatti con l'Udinese per Allan? No. Nainggolan? Ci stiamo avvicinando, ma sono trattative complesse e quando è così, significa che si sta parlando di grandi giocatori. Se riscatteremo sia Ibarbo che Astori? Loro sono in prestito e c'è un'opzione libera di acquisto, vedremo, la situazione è complessa e la valuteremo nei prossimi giorni".

PORTIERE - "Se resterà De Sanctis affiancato da un giovane come Scuffet? Sicuramente arriverà un portiere e sicuramente resterà De Sanctis, poi vedremo in che veste. Morgan negli ultimi mesi sta giocando con molta tranquillità".

REGOLE - "Si tratta di un'integrazione del regolamento già vigente, serve per reclutare la migliore attenzione possibile anche fuori dal campo e queste regole valgono anche per noi dirigenti. Non c'è stato niente di nuovo".

DERBY - "Quando si gioca il derby? Sì gioca domenica e ci mancherebbe altro che non fosse così. Slittamento? Sarebbe sbagliato, la Lazio gioca mercoledì come ha fatto la Roma con tutte le partite di Champions League, senza mai chiedere di spostare la partita".




Commenta con Facebook