• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Giuseppe Giannini su allenatore Roma e futuro

Giuseppe Giannini su allenatore Roma e futuro

L'ex capitano giallorosso ha parlato del futuro del club di Pallotta


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

25/05/2013 13:04

MERCATO ROMA ESCLUSIVO GIANNINI / ROMA - Alla vigilia del derby capitolino che decreterà la squadra vincitrice della Coppa Italia - a margine dell'evento 'Il derby è di chi lo ama' andato in scena al 'Futbolclub' di Roma - l'ex capitano giallorosso Giuseppe Giannini ha rilasciato un'intervista esclusiva a Calciomercato.it, nel corso della quale ha parlato del futuro della squadra di Pallotta, a partire dalla dirigenza. 

"Non è che in giro ci siano grandi personaggi che possano dare una svolta alla Roma - ha esordito Giannini ai microfoni della nostra redazione - La squadra è giovane ed ha bisogno di tempo per esprimersi al massimo. Bisogna dare fiducia all'attuale management. E' chiaro che ora sono due anni che la squadra ha stentato, Baldini e Sabatini lo sanno e, proprio per questo, stanno lavorando per non commettere più piccole o grandi ingenuità".

ALLENATORE - "Sono anche io un allenatore, è brutto e inopportuno giudicare i colleghi. Andreazzoli ha riportato serenità ed equilibrio, secondo me non ha fatto male. Allegri in tre anni al Milan ha fatto bene, ha vinto e si è confrontato con personalità spiccate. Ha quindi esperienza per confrontarsi con una piazza importante come Roma. Ora sta alla dirigenza decidere a chi affidare la panchina giallorossa: si leggono molti nomi, anche Zenga ci può stare perchè ha allenato grandi squadre".

RINFORZI - "Dipenderà dall'allenatore: quando si deciderà, si pianificherà il mercato a seconda delle esigenze tattiche di chi sarà scelto".

FUTURO PERSONALE - "Non so cosa farò il prossimo anno, sto avendo degli incontri ma ancora è presto. Bisogna verificare bene le ambizioni. Con la Roma non c'è mai stato nulla, tutti i ruoli mi sembrano ben ricoperti".




Commenta con Facebook