Breaking News
© Getty Images

Juventus, Marotta: "Hernanes non è una prima scelta, ma ci farà comodo"

L'a.d. bianconero ha parlato dei colpi del mercato estivo

JUVENTUS SERIE A MAROTTA / TORINO - Al termine dell'Assemblea degli Azionisti della Juventus ha parlato anche Beppe Marotta: "E' una stagione un po' particolare. Abbiamo rinnovato profondamente la squadra cercando di abbassare l'erà media della rosa e abbiamo subito le decisioni di alcuni dei nostri campioni. Siamo partiti con delle difficoltà e gli infortuni hanno condizionato le scelte di Allegri. Tevez nella passata stagione ci ha fatto presente di voler tornare in Argentina, non c'è stata alcuna possibilità di trattenerlo. Lo abbiamo lasciato libero anche per tutto quello che fatto in questi anni. Hernanes? Il tecnico non ci ha chiesto un trequartista, ci ha illustrato alcuni profili. Il brasiliano è arrivato in extremis, non era una prima scelta, non abbiamo mai pensato di aver portato a casa un fenomeno, ma è un buon giocatore e ci farà comodo. La sua cessione ha generato una minus valenza nel bilancio dell'Inter. Cuadrado è un prestito libero. Si è inserito bene, vuole restare e vedremo in futuro di parlarne col Chelsea".

Il dirigente bianconero ha parlato anche di due affari sfumati: "La pista Draxler è stata messa da parte a luglio. Il giocatore preferiva giocare in Germania. Berardi è un giocatore di proprietà del Sassuolo, lo seguiamo e a fine stagione valuteremo visto che abbiamo un ottimo rapporto col club". 

A.D.S.

 

Serie A  
Serie A, le probabili formazioni della 38esima giornata
Serie A, le probabili formazioni della 38esima giornata
Ecco i possibili schieramenti secondo gli inviati di Calciomercato.it
Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Le parole del tecnico alla vigilia della sfida con gli emiliani
Serie A   Inter  
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
Il tecnico sul brasiliano: "Si confronterà anche con la società"