Breaking News
© Getty Images

Calciomercato, da Cole a Shevchenko: gli 'affari' delle italiane con il Chelsea

Sono diversi i calciatori che hanno fallito nel nostro campionato dopo aver vestito la maglia dei 'Blues'

MERCATO CHELSEA DA SHEVCHENKO TORRES COLE/ ROMA - Mai fidarsi del Chelsea. Il calciomercato estivo ha dato prova dell'abilità dei 'Blues' di liberarsi dei giocatori in esubero, piazzandoli spesso in Italia. Quelli che sembravano dei veri e propri affari si sono poi trasformati quasi sistematicamente in delusioni di mercato. Nell'ultima sessione - quella estiva - sono sbarcati in Italia ben quattro calciatori proveniente dal Chelsea. Torres e van Ginkel, scaricati da Mourinho, si sono accasati al Milan senza trovare molta fortuna. Il primo, come tutti saprete, ha già lasciato il 'Diavolo'; il secondo, invece, alle prese con diversi infortuni, è ancora in rossonero in attesa della sua occasione. In estate, poi, è arrivato anche Cole, sponda Roma. E anche in questo caso, dopo l'entusiasmo iniziale, il calciatore è passato dal campo alla panchina. Anche Marin non ha avuto molta fortuna con la Fiorentina: Montella, infatti, non ha mai dato prova di tenerlo tanto in considerazione.

Anche in passato gli ex Chelsea non hanno mai convinto in Serie A. Nel corso degli anni sono arrivati nel nostro campionato giocatori come Wallace, Essien e Shevchenko. Tutti accomunati dalla stessa sorte: aver fallito in Italia dopo aver vestito la maglia dei 'Blues'. Non resta quindi che prestare molta attenzione, prima di acquistare, in prestito o a parametro zero, un calciatore 'scaricato' dal Chelsea.

Mercato   Juventus   Fiorentina
Calciomercato Juventus, pronto il blitz per Bernardeschi
Il club bianconero vuole concentrarsi sul sogno Triplete. Poi andrà alla caccia dell'esterno
Mercato   Juventus   Fiorentina
Calciomercato, Juventus in pressing su Bernardeschi
Il calciatore della Fiorentina nel mirino anche dell'Inter
Mercato   Fiorentina  
Calciomercato Fiorentina, idea Stramaccioni se salta Pioli
I viola valutano le alternative all'allenatore appena esonerato dall'Inter