Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-LAZIO: Immobile irresistibile
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-LAZIO: Immobile irresistibile

Tra i peggio della Juve Cuadrado, De Sciglio e Higuain

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-LAZIO: PROMOSSI E BOCCIATI / La Lazio vince la Supercoppa Tim contro la Juventus. Cominciano bene i bianconeri, con Cuadrado che chiama al miracolo Strakosha. I biancocelesti vengono fuori pian piano, Pjanic e Khedira perdono troppi palloni a metà campo e Milinkovic e Lulic ne approfittano per attaccare in contropiede. Immobile si procura il calcio di rigore che sblocca il match. L’attaccante raddoppia a inizio ripresa, De Sciglio e Douglas Costa non cambiano molto le cose. Una straordinaria rete su punizione di Dybala poco dopo il pareggio su calcio di rigore, concesso per un fallo di Marusic su Alex Sandro. In pieno recupero decide la rete del giovane Murgia.

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Intuisce la direzione del tiro di Immobile sul calcio di rigore, ma non riesce a respingere la palla. Subito dopo è chiamato a una doppia parata delle sue.

Barzagli 6 – Dei tre difensori è quello che gioca meglio e appare meno in affanno.

Benatia 5 – Comanda lui la nuova difesa a tre bianconera, raccogliendo la pesante eredità di Bonucci. Dal 56’ De Sciglio 4,5 – Si fa saltare troppo facilmente da Lukaku in occasione del terzo gol della Lazio.

Chiellini 5 – Bene sul gioco aereo, meno a contenere gli attacchi veloci della Lazio dalle sue parti.

Alex Sandro 5,5 – Padroneggia la corsia sinistra in avvio, mettendo dentro l’area palloni pericolosissimi per la retroguardia della Lazio. Poi cala.

Khedira 4,5 – Non sempre perfetto sulle coperture preventive.

Pjanic 4,5 – Si abbassa molto per dare il via alla manovra, buone indicazioni anche da parte sua per la nuova stagione.

Cuadrado 4 – Nelle primissime battute si presenta a due passi dalla porta biancoceleste. Poi cala improvvisamente. Dal 56’ Douglas Costa 6,5 – Energie fresche per la fase offensiva di Allegri, ma quando entra in campo i giochi sembrano ormai fatti.

Dybala 6,5 – Buon avvio, poi cala insieme al resto della squadra. La rete su punizione sul finale è straordinaria. Lucido anche sul calcio di rigore.

Mandzukic 5 – Cerca di dare il suo contributo in fase difensiva, poco produttivo in avanti. Dal 72’ Bernardeschi 6 – Prova a concedere maggiori alternative sulle giocate esterne.

Higuain 5 – Poco o niente in avanti in avvio di gara. Da lui ci si aspetta molto di più.

All. Allegri 5 – La Juventus si presenta a sorpresa con la difesa a tre e fa la partita sulle ripartenze. Squadra aggressiva nelle prime battute, poi la squadra subisce un calo evidente e va in difficoltà di fronte al ritmo della Lazio. Dopo la seconda rete subita, decide di cambiare la catena di destra. Ma il match si chiude in salita.

 

LAZIO

Strakosha 6,5 – Subito un miracolo su Cuadrado, risponde poco dopo presente su un tiro di Higuain.

Wallace 6 – Fatica sugli inserimenti di Alex Sandro, non riuscendo a tamponare sulle sue incursioni.

de Vrij 6,5 – Prova a chiudere tutti i varchi sul settore centrale di difesa.

Radu 6 – Se la vede con Cuadrado e non riesce sempre ad averne la meglio sui duelli.

Basta 6 – Non benissimo sulla gestione del pallone, spesso lo perde in favore degli avversari. Molto meglio sugli inserimenti centrali in area. Dal 74’ Marusic 5 – Commette il fallo in area su Alex Sandro che riapre il match.

Parolo 6 – Alterna bene le due fasi e cresce col passare dei minuti.

Leiva 6,5 – Detta bene i tempi di gioco e pare già inserito nello scacchiere di Inzaghi. Dal 80’ Murgia 7 – Segna il gol che decide il match.

Luis Alberto 6 – Si dà un gran da fare in mezzo al campo, anche se non sempre preciso.

Lulic 6,5 – Pressing asfissiante su di lui da parte dei giocatori della Juventus. Imprendibile in contropiede. Dal 74’ Lukaku 6 – Buon finale di gara anche per lui.

Milinkovic 7 – Cerca di dare imprevedibilità alla fase offensiva, ma la difesa avversaria è quasi sempre ben posizionata.

Immobile 7,5 – Alla mezz’ora si procura un calcio di rigore sacrosanto e dagli undici metri non sbaglia. Nel secondo tempo raddoppia con un gran gol.

All. Inzaghi 7 – Dopo un avvio difficile, la sua squadra viene fuori pian piano e trova meritatamente il vantaggio. Bene anche nel secondo tempo.

 

ARBITRO: Massa 6,5 – Al 13’ i giocatori della Lazio chiedono il cartellino giallo per un intervento falloso di Pjanic. Al 17’ Benatia tocca il pallone con una mano dopo averlo impattato con il volto. Al 31’ calcio di rigore sacrosanto per la Lazio per un fallo in area di Buffon su Immobile.

 

TABELLINO

JUVENTUS-LAZIO 2-3

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Benatia (56’ De Sciglio), Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado (56’ Douglas Costa), Dybala, Mandzukic (72’ Bernardeschi); Higuain. A disp: Szczesny, Pinsoglio, Lichtsteiner, Marchisio, Asamoah, Rugani, Sturaro, Bentancur, Kean. All. Allegri

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu; Basta (74’ Marusic), Parolo, Leiva (80’ Murgia), Luis Alberto, Lulic (74’ Lukaku); Milinkovic, Immobile. A disp: Vargic, Guerrieri, Hoedt, Luiz Felipe, Patric, Di Gennaro, Murgia, Felipe Anderson, Palombi, Caidedo. All. Inzaghi

ARBITRO: Massa di Imperia

Marcatori: 32’ Immobile (L rig.), 54’ Immobile (L), 85’ Dybala (J), 91’ Dybala (J rig.), 93’ Murgia (L)

Ammoniti: 31’ Buffon (J), 41’ Leiva (L), 52’ Mandzukic (J), 70’ Lulic (L), 73’ Pjanic (J), 89’ Immobile (L)

Espulsi:

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)