• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Atletico Madrid-Bayern Monaco, Ancelotti a Vidal: "Ingenuo ma ha lottato"

Atletico Madrid-Bayern Monaco, Ancelotti a Vidal: "Ingenuo ma ha lottato"

Il tecnico dei bavaresi: "La stagione è troppo lunga per farsi prendere dal panico"


Carlo Ancelotti ©Getty Images

28/09/2016 23:10

ATLETICO MADRID BAYERN MONACO ANCELOTTI VIDAL/ MADRID (Spagna) - L'Atletico Madrid ha superato 1-0 il Bayern Monaco in Champions League grazie alla rete messa a segno da Carrasco nel primo tempo. Una sconfitta, quella dei bavaresi, commentato così dal tecnico Carlo Ancelotti: "Avevamo previsto una partita del genere anche se speravamo di farla in maniera diversa - ha dichiarato ai microfoni di 'Premium sport' -  L’Atletico ha giocato secondo le sue aspettative e noi non abbiamo giocato secondo le nostre. Abbiamo fatto bene all’inizio poi abbiamo giocato con più lentezza, hanno sfruttato l’azione dove siamo stati scoperti e poi loro una volta in vantaggio acquistano ancora più vigore e organizzazione e diventa difficile trovare opportunità. Per vincere qui bisogna fare di più. Arrabbiato per il rigore di Vidal? No, quello ci sta. Arturo ha lottato più di tutti gli altri, il rigore è stata un’ingenuità ma la partita era già indirizzata. Non è da considerare quell’errore quanto quello che dovevamo fare prima per tenere in piedi la partita. Quando si perde non si è mai contenti ma non c’è delusione. Dobbiamo migliorare su alcuni aspetti ma la squadra è forte e possiamo ancora arrivare primi nel girone. Fosse stato un quarto di finale o una semifinale ci sarebbe più amarezza. Troppo agevoli le gare fino a questo momento? Ogni partita è un test diverso, abbiamo fatto bene fino adesso, questo è stato un piccolo incidente di percorso e adesso ci concentreremo sui prossimi match. La stagione è troppo lunga per farsi prendere dal panico adesso".

S.F.




Commenta con Facebook