• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > Torino, Petrachi a tutto campo: "Ottime plusvalenze. Proposto scambio con Kucka"

Torino, Petrachi a tutto campo: "Ottime plusvalenze. Proposto scambio con Kucka"

Il direttore sportivo granata parla in conferenza stampa


Gianluca Petrachi ©Getty Images

08/09/2016 13:22

TORINO PETRACHI CONFERENZA / TORINO - Gianluca Petrachi, direttore sportivo del Torino, parla in conferenza stampa durante la presentazione dei nuovi acquisti: "Non mi piace darmi dei voti. E' il campo a parlare. Sicuramente abbiamo prodotto importanti plusvalenze. Baselli? Non c'è mai stata una vera richiesta ma solo un intermediario che mi ha proposto uno scambio con Kucka. Parlando con l'allenatore mi ha detto che non ci pensava ad un'operazione di questo tipo. Per alzare l'asticella abbiamo voluto inserire calciatori già formati accanto a giovani da far crescere: Lukic, Gustafson, Boyè sono ragazzi di grandissime prospettive".

Mercato a parte Petrachi parla anche di campo e Mihajlovic: "Il capitano lo deve scegliere l’allenatore più che la società. E' una figura che deve rappresentare la squadra, che sia sempre presente in campo. Non so se il mister stia pensando di dare la fascia a qualcun altro. Mihajlovic è stata una scelta diversa rispetto a Ventura: ero consapevole che avrei dovuto cambiare molto in quanto il mister aveva in mente di giocare con il 4-3-3. Certamente più vado avanti e più inizio a capire la filosofia del tecnico, che io stimo molto e che insieme al Presidente abbiamo voluto fortissimamente".

Intervistato poi da 'Sky', Petrachi ha affermato: "E' stata un'opportunità colta nell'immadiato. Avevamo deciso di prendere Viviano poi la Sampdoria non lo ha voluto più cedere. L'agente Vigorelli ha detto di voler risolvere in qualche modo e ha detto che era in contatto con Hart. Ho pensato che se il City avesse contribuito all'ingaggio, sarebbe stata un'ottima opportunità, chierendo che non avevo intenzione di fare la figura del pirla facendo pubblicità al ragazzo e facendolo poi prendere ad un'altra squadra". 

Infine, su Maksimovic: "Aveva detto che sarebbe rimasto con adeguamento economico. Gli abbiamo offerto cifre importantissime trattandolo da top player. Poi, consigliato da qualcuno, è scomparso dall'oggi al domandi mettendoci in difficoltà. Sapevamo che per il Napoli Maksimovic era la prima scelta e che li avevamo in pugno da un certo punto di vista. Offerte dall'estero e alcuni difensori che non si sono spostati più, hanno fatto in modo che il prezzo si alzasse". 

B.D.S.




Commenta con Facebook