• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > PASSENGERS - Ibrahimovic annuncia l'addio. Coman studia da fenomeno

PASSENGERS - Ibrahimovic annuncia l'addio. Coman studia da fenomeno

News di mercato e top/flop degli ex stranieri della Serie A


Kingsley Coman ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

15/03/2016 17:38

PASSENGERS CALCIOMERCATO GIOCATORI STRANIERI EX SERIE A / ROMA - Torna su Calciomercato.it l’appuntamento settimanale con Passengers. Ecco le ultime notizie di calciomercato in merito agli ex stranieri della Serie A, con i top e i flop della settimana. In casa Psg Ibrahimovic conferma l'addio mentre Cavani e Marquinhos sono nel mirino della Premier. Derby di Madrid per Sanabria. Bene Ibrahimovic, Coman e Sosa. Deludono Gomez, Sanabria e Lamela.

 

PASSENGERS – NOTIZIE DI CALCIOMERCATO DEGLI EX STRANIERI DELLA SERIE A

 

ZLATAN IBRAHIMOVIC (Psg): inizia a schiarirsi il futuro dell'attaccante svedese che, per sua stessa ammissione, sarà lontano dal Psg. Al momento, ha dichiarato, non è previsto che resti nel club parigino. Il cartellino di Ibrahimovic è conteso dal Milan e ben tre top club di Premier League. Di tutt'altro parere l'ex presidente del Psg, Cayzac, che ha previsto per Zlatan la firma del rinnovo.

EDINSON CAVANI (Psg): L'ultima notte di Champions League contro il Chelsea non ha fatto che confermare il difficile rapporto tra il Psg ed Edinson Cavani. L'ex Napoli ha dichiarato di mal sopportare la panchina, mentre Blanc ha sottolineato come al momento la punta abbia perso fiducia. Probabile il suo addio a fine stagione, con Manchester United e Juventus che lo hanno da tempo nel mirino, anche se resterà da capire quale sarà la strategia del club, qualora Ibrahimovic dovesse lasciare la Ligue 1.ù

ANTONIO SANABRIA (Roma): le 10 reti in 15 giornate allo Sporting Gijon hanno acceso i riflettori sul gioiello giallorosso. La Liga lo ha apprezzato fino a oggi e vorrebbe tenerselo stretto, con Real Madrid e Atletico Madrid pronti a scatenare un derby di mercato. Il suo cartellino potrebbe essere valutato dalla Roma ben 20 milioni di euro.

MARQUINHOS (Psg): chiuso da Silva e Luiz al Psg, si è spesso parlato della possibilità che il difensore ex Roma possa lasciare la Francia. Recentemente il classe '94 ha dichiarato di apprezzare molto la Premier League. Non ha una squadra preferita ma spera un giorno di poter scendere in campo con un club inglese.

 

TOP E FLOP TRA GLI EX STRANIERI DELLA SERIE A

I TOP 3 DEL WEEKEND

 

ZLATAN IBRAHIMOVIC (Psg): quella del Troyes è una vera e propria disfatta: Gioca in casa ma in realtà è ospite della festa del Psg per il titolo conquistato dal Psg. Prestazione maiuscola di Ibrahimovic, che mette a segno ben quattro reti e offre l'assist a Di Maria per il gol del momentaneo 0-2.

KINGSLEY COMAN (Bayern Monaco): nessun problema per il Bayern Monaco contro il Werder Brema. Gara mai a rischio, con i bavaresi che vanno in gol nei primi 10'. In totale 
le reti sono 5, senza subirne, con Coman che evidenzia la propria crescita, offrendo ben tre assist decisivi. La difesa ospite non è in grado di contenerlo e lui corre fino alla fine, servendo al 90' Alcantara nel cuore dell'area per la doppietta personale

JOSE' SOSA (Besiktas): è il vero mattatore di serata. Trascina il Besiktas alla vittoria esterna contro il Rizespor. Apre le danze con una splendida rete da calcio piazziato, per poi servire assist a quasi ogni membro dell'attacco, purtroppo sprecati.

 

I FLOP 3 DEL WEEKEND

 

MARIO GOMEZ (Besiktas): prova deludente la sua. Nell'arco di un'ottima stagione, che lo vede protagonista del Besiktas, uno stop può starci. E' quello che è successo all'ex Fiorentina, che fa poco movimento e riesce a sprecare ben tre ottime occasioni in area di rigore avversaria.

ANTONIO SANABRIA (Sporting Gijon): lo Sporting è abituato a ben altre prestazioni da parte di Sanabria che, nella sconfitta contro il Malaga per 1-0, non offre spunti e spreca le due occasioni avute, solo dinanzi a Ochoa, che lo ipnotizza. La sua gara, insoddisfacente, termina già al 63'.

ERIK LAMELA (Tottenham): gara sottotono per l'ex Roma, che non trova mai la giocata. Ha la chance di segnare il gol del vantaggio del Tottenham ma spreca tutto spedendo la palla sul palo da due passi. E' questo il suo unico vero squillo dell'intera gara, eccezion fatta per un secondo tiro, ribattuto dalla difesa, nella parte finale del match.




Commenta con Facebook