• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Notizie > Calcio, Bosman: "Fatto un uso distorto di una sentenza giusta. Ronaldo? Deve i suoi soldi a me"

Calcio, Bosman: "Fatto un uso distorto di una sentenza giusta. Ronaldo? Deve i suoi soldi a me"

L'ex attaccante: "La Bosman è nata per ridistribuire le ricchezze a tutti, ma ora il guadagno è nelle mani di pochi"


Cristiano Ronaldo © Getty Images

11/12/2015 10:45

SENTENZA BOSMAN CORTE EUROPEA / MILANO - Il 15 dicembre 1995 Jean-Marc Bosman ha cambiato la storia del calcio europeo. La Corte di Giustizia dell'Unione europea gli diede ragione nella causa contro Royal Football Club Liegi, Federcalcio belga e Uefa, permettendo ai calciatori di essere liberi di accasarsi in un'altra squadra alla scadenza del contratto a parametro zero ed eliminando ogni limite al tesseramento di calciatori comunitari da parte dei club. A distanza di 20 anni, l'ex calciatore vede però un calcio non certo migliore di prima.

SENTENZA - "La sentenza Bosman è nata per regalare felicità e diritti ai calciatori. Erano animali in gabbia, io li ho liberati. - le sue parole alla 'Gazzetta dello Sport' - Se tornassi indietro non cambierei una virgola di ciò che ho fatto. Mi dispiace che le nuove generazioni non conoscano la legge Bosman e non sappiano della battaglia che ho portato avanti a nome di tutti i calciatori. Ho fatto arricchire tutti e adesso guadagno zero euro al mese. Purtroppo il calcio non è però in salute: i giocatori guadagnano cifre astronomiche, i contratti non vengono rispettati. E spesso dietro ci sono società private, le cosiddette terze parti, che acquistano giocatori in mano ai manager. In qualche modo così si blocca la libera circolazione".

RONALDO - "La Bosman è nata per ridistribuire le ricchezze a tutti, specialmente ai più poveri, ma ora il guadagno è nelle mani di pochi. Penso al Paris Saint Germain, che è uno dei club più ricchi al mondo. Ho letto sui giornali che vorrebbe offrire 350mila euro a settimana a Cristiano Ronaldo. Buon per lui, ma spero almeno sappia che quei soldi li deve in parte al mio sforzo. Era una legge positiva, se ne è fatto un uso distorto".

 

M.D.F.




Commenta con Facebook