• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Manchester United, Martial: bomber letale che 'studia' da Henry

I CRAQUE DEL MOMENTO - Manchester United, Martial: bomber letale che 'studia' da Henry

Viaggio alla scoperta del francese che sta trascinando i 'Red Devils' di van Gaal


Anthony Martial (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

21/09/2015 16:45

CRAQUE DEL MOMENTO MARTIAL MANCHESTER UNITED/ MANCHESTER (Inghilterra) - Quando il Manchester United, durante le ultime ore di calciomercato, ha deciso di sborsare quasi 60 milioni di euro (più 20 di bonus) per strappare Anthony Martial al Monaco, in tanti hanno storto il naso. Per molti, una valutazione così alta per un giocatore così giovane (19 anni) che in Francia aveva fatto bene ma non così benissimo, era più di un azzardo. Ma ad un 'vecchio' lupo di mare come Louis van Gaal, è bastato mandarlo in campo per azzittire i detrattori. Sì, perché questo Anthony Martial, tutto sembra tranne che un acquisto azzardato.

Al suo esordio con la pesantissima maglia del Manchester United, l'attaccante classe 1995 ha mandato in estasi il pubblico di 'Old Trafford', segnando al Liverpool un gol che per movenze, ha ricordato il miglior Thierry Henry, la bestia nera dei 'Red Devils' di Sir Alex Ferguson. Ad una settimana di distanza, Martial si è ripetuto, mettendo a segno la doppietta che ha spianato la strada verso il successo in casa del Southampton e il secondo posto in Premier League dietro al Manchester City. Un impatto devastante quello di Martial, diventato ben presto idolo indiscusso della tifoseria dello United. D'altronde, il francese di origine guadalupese è uno abituato a bruciare le tappe: esordio in Ligue 1 nel 2013 a 17 anni con la maglia del Lione, prima di convincere il Monaco ad acquistarlo per 5 milioni di euro.

Martial ha tutto dalla sua parte per sfondare: età (è nato nel 1995), velocità, senso del gol e un'innata scaltrezza in area di rigore da attaccante navigato. Louis van Gaal si lecca i baffi per un prospetto di sicuro valore: il presente del Manchester United porta già il suo nome, figuriamoci il futuro. E Deschamps, ct della Nazionale francese, inizia già a pregustare un Europeo in casa con lui al fianco di Benzema per una coppia che si annuncia letale per tutti.




Commenta con Facebook