• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Bologna > Bologna, Destro si presenta: "E' la piazza che volevo. Obiettivo Nazionale" e su Roma e Milan...

Bologna, Destro si presenta: "E' la piazza che volevo. Obiettivo Nazionale" e su Roma e Milan...

L'attaccante ex Roma si presenta ai nuovi tifosi


Mattia Destro (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

25/08/2015 16:30

CALCIO BOLOGNA DESTRO CONFERENZA STAMPA LIVE / BOLOGNA - Giornata importante per il Bologna che presenta ufficialmente Mattia Destro, fiore all'occhiello della campagna acquisti di Pantaleo Corvino. Il nuovo numero 10 dei rossoblu ha parlato in conferenza stampa. 

FENUCCI - L'amministratore delegato del Bologna prende la parola per primo: "Destro lo abbiamo seguito a lungo durante questo mercato e abbiamo trovato l'accordo con la Roma, il giocatore ha subito manifestato l'intenzione di venire qui. Rappresenta una certezza per presente e futuro ma non vogliamo caricarlo di responsabilità. Da lui ci aspettiamo molto".

Prende la parola Mattia Destro: "E' un anno importante come lo saranno i prossimi, sono convinto al 100% di questa piazza che è importante e ambiziosa e con un progetto interessante. E' ciò che cercavo e la destinazione mi ha convinto subito. Ci sono stati ritardi dovuti ai dettagli. L'accoglienza è stata bellissima".

IL PASSATO: MILAN E ROMA - "Gli anni alla Roma mi sono serviti moltissimo, sono arrivato lì molto giovane e mi hanno aiutato a crescere e maturare. Spero di poter far ciò in ogni piazza in cui andrò. Milan? Ho messo tutto me stesso ma sono sei mesi negativi nel bilancio della mia carriera. Nessuna rivincita per ora, vedremo di riparlarne dopo che avrò fatto diversi gol. Balotelli al Milan? Può fare bene se si impegnerà per raggiungere determinati obiettivi. Ho giocato con calciatori forti da cui imparare qualcosa. Totti, ad esempio, è fantastico e mi ha detto di far vedere chi sono".

NUMERO 10 E RESPONSABILITA' - "Il 10 era libero e mi ha sempre affascinato, lo vesto per la prima volta. Sono pronto ad assumermi le mie responsabilità e l'ho sempre fatto. Mi piacciono i giocatori che segnano tanto: punto ad imitarli e ad osservare le peculiarità".

NAZIONALE - "Voglio tornare in Azzurro, è un obiettivo. Prima però devo fare bene col Bologna ed ottenere i risultati che la società vuole raggiungere".

OBIETTIVI E STAGIONE - "Vorrei battere il mio record di gol in Serie A che è di 13 reti. Contro la Lazio abbiamo fatto una grande partita e loro sono impegnati nel ritorno del preliminare di Champions League. Per quanto riguarda la condizione stiamo lavorando tanto e siamo sulla strada giusta. Vogliamo fare felici i nostri tifosi e divertirci. La fame può fare la differenza durante la stagione".




Commenta con Facebook