• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Galatasaray, Prandelli si sfoga: "Mi avevano promesso Pato e Ibarbo. Non sono qui per soldi"

Galatasaray, Prandelli si sfoga: "Mi avevano promesso Pato e Ibarbo. Non sono qui per soldi"

Il tecnico italiano ha parlato del difficile momento dei suoi


Cesare Prandelli (Getty Images)

25/11/2014 21:54

PRANDELLI SFOGO GALATASARAY / ISTANBUL (Turchia) - Cesare Prandelli vuota il sacco e, attraverso una nota pubblicata sul sito del Galatasaray, mette chiarezza sul suo arrivo nel club turco: "Mi prendo tutte le responsabilità del momento attuale. Il nostro ex Presidente mi ha convinto proponendomi un progetto importante e innovativo per competere con i migliori club d’Europa.  Dopo aver avviato alcune operazioni di mercato come Pato, Ibarbo, Doria, Balanta, Marcelo e Douglas, abbiamo cominciare a trattare il trasferimento di Campbell e Song. Volevamo acquistare almeno due di questi giocatori. Successivamente, mi è stato comunicato da Mr. Ebru, in modo amichevole, che non avevamo abbastanza soldi per queste operazioni. il mio contratto non è legato ad alcuna condizione. Al contrario, sono venuto qui per vincere, non per fare soldi. Il mio passato parla chiaro: mi sono sempre preso le mie responsabilità e non mi aspetto mai qualcosa in cambio".

M.B.




Commenta con Facebook