• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Inzaghi chiama Iturbe

Milan, Inzaghi chiama Iturbe

Contatto tra l'allenatore rossonero e l'attaccante del Verona


Juan Manuel Iturbe (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

25/06/2014 08:11

MILAN INZAGHI ITURBE / MILANO – Il calciomercato entra sempre più nel vivo per uno degli obiettivi dei maggiori club italiani ed europei. Per Juan Manuel Iturbe, protagonista di una brillante stagione con la maglia del Verona e considerato come una delle maggiori promesse del panorama calcistico internazionale, il Milan continua a fare sul serio. Secondo quanto riporta l'edizione odierna de 'La Gazzetta delo Sport' il neo allenatore Filippo Inzaghi ha chiamato l'attaccante argentino per promettergli un ruolo da protagonista nel caso accettasse i rossoneri. Le caratteristiche dell’ex Porto sarebbero infatti l’ideale per il 4-3-3 con il quale l’ex attaccante vuole rilanciare la squadra dopo una stagione difficile. Ma la trattativa resta problematica innanzitutto per la forte concorrenza di Juventus (che ha proposto al club veneto Jefferson Montero come parziale contropartita), Real MadridBarcellona e nelle ultime ore anche dell'Atletico Madrid, e per la necessità del Milan di sfoltire l'attacco prima di poter fare nuovi investimenti. In questo senso il riavvicinamento di Ricardo Kakà, che dopo lunghi giorni di silenzio ha chiesto informazioni sul prossimo ritiro della squadra e la cui trattativa con il San Paolo resta in una fase di stallo a causa delle difficoltà economiche del ‘Tricolor’, non è una bella notizia per le strategie di mercato del Milan. Galliani infatti ha assoluta necessità di ridurre il monte ingaggi e il numero di punte nella rosa: Robinho e Alessando Matri restano in cerca di un acquirente. Per quanto riguarda il francese Niang, tornato dall’esperienza in chiaro-scuro nel Montpellier, c’è da registrare l’interesse dell’Olimpiacos che lo vorrebbe in prestito. Il Verona non sembra avere però fretta di prendere una decisione: dalla cessione del talento argentino dipenderà tutto il mercato in entrata del club gialloblu e l’intenzione di Andrea Mandorlini e dei dirigenti è quella di scegliere con la maggior calma possibile.




Commenta con Facebook