• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Galliani: "Spero che Kaka' rimanga. Non rispondo a Paolo Maldini"

Calciomercato Milan, Galliani: "Spero che Kaka' rimanga. Non rispondo a Paolo Maldini"

Le dichiarazioni rilasciate dall'amministratore delegato rossonero a pochi minuti dall'inizio del match contro il Chievo


Adriano Galliani (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

29/03/2014 21:28

CALCIOMERCATO MILAN GALLIANI KAKA' SEEDORF MALDINI/ ROMA - A pochi minuti dall'inizio di Milan-Chievo, Adriano Galliani si è concesso ai microfoni di 'Sky Sport'. Tanti gli argomenti trattati dall'amministratore delegato rossonero che ha detto la sua sul futuro di Kakà e sulla nomina del prossimo direttore sportivo mentre ha preferito non commentare le recenti dichiarazioni al 'veleno' di Paolo Maldini.

DIRETTORE SPORTIVO - "Non abbiamo ancora preso una decisione, sappiamo che allenatori e direttori sportivi non possono cambiare casacca durante la stagione - ha spiegato Galliani - Giovanni Galli è un milanista, un mio amico, ha grandi capacità di scouting ma non è ancora stato fatto nulla. Sicuramente un direttore sportivo arriverà".

MALDINI - "Non ho mai detto che la figura del direttore sportivo fosse superata. Non intendo rispondere a Paolo Maldini, ho un ricordo troppo bello di Maldini giocatore per rispondergli. E' stato un eroe in campo e non commento quello che dice".

KAKA' - "Kakà ha un contratto fino al 30 giugno 2015 e una clausola che gli permette di andare via in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League: è di questo che parleremo a fine stagione ma confido e spero che rimanga".

SEEDORF - "Tutti gli allenatori del mondo dipendono dai risultati. Seedorf è stato voluto, ha un contratto ed è sostenuto dalla società, non c'è mai stata alcuna delegittimazione del tecnico. Supporto societario? Ci siamo sempre stati, quando non arrivano risultati ci sono sempre dei problemi, quando si vince invece sembra vada tutto bene".




Commenta con Facebook