• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altro > Economia, mercato immobiliare male anche nei primi mesi del 2013

Economia, mercato immobiliare male anche nei primi mesi del 2013

Nel primo trimestre di quest'anno sono state comprate e vendute 94.503 abitazioni contro le 110.116 del primo trimestre del 2012


Compra-vendita immobili (Getty)

04/06/2013 12:09

ECONOMIA, MERCATO IMMOBILIARE MALE ANCHE NEI PRIMI MESI DEL 2013 / ROMA - Nel primo trimestre del 2013 si conferma il trend negativo per il mercato immobiliare: nel settore residenziale gli scambi si sono ridotti del 14,2%, sono state comprate e vendute 94.503 abitazioni contro le 110.116 del primo trimestre del 2012 mentre rispetto all'ultimo trimestre dell'anno scorso (compravendite -30,5%) si è attenuato il calo degli scambi. In generale in tutto il settore immobiliare, residenziale e non, gli scambi si sono ridotti del 13,8% nei primi tre mesi di quest'anno. Sono questi i dati diffusi dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell'Agenzia delle entrate nel primo trimestre del 2013.

a livelo territoriale tengono meglio le grandi città. Le compravendite nelle metropoli italiane sono diminuite del 7,2% nel  primo trimestre dell'anno rispetto allo stesso periodo del 2012. Tra le grandi città, Milano e Firenze contengono la discesa nella misura del 4% e del 5%, seguite da Torino e Palermo che registrano un calo del 10%. La perdita maggiore si è avuta a Bologna (-12,4%) seguita da Roma e Genova che scendono entrambe dell'11% circa.

L'unico dato in controtendenza è quello di Napoli, dove le compravendite mettono a segno un +14,3% nel  primo trimestre dell'anno anche se, puntualizza l'Agenzia delle entrate, "va messo in relazione con la consistente dismissione del patrimonio immobiliare pubblico del comune partenopeo".

S.C.




Commenta con Facebook