• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Siena-Milan, Nicchi difende Bergonzi: "Vedere le cose in tv e' diverso che vederle dal camp

Siena-Milan, Nicchi difende Bergonzi: "Vedere le cose in tv e' diverso che vederle dal campo"

Il presidente dell'AIA ha commentato gli episodi discussi di Siena


Bergonzi (Getty Images)
Marco Di Federico

20/05/2013 09:06

ARBITRI SIENA MILAN BALOTELLI NICCHI / ROMA - Una direzione di gara molto discussa ha deciso la corsa al terzo posto, con il Milan che ha vinto 2-1 sul campo del Siena. Il rigore concesso da Bergonzi a Balotelli fa discutere, come altri episodi nel corso della stagione: Marcello Nicchi difende la categoria arbitrale ai microfoni di 'Radio Anch'io lo Sport': "Ognuno quando vede le immagini commenta da solo. - le parole del presidente nazionale dell'Associazione Italiana Arbitri - Si è chiusa una stagione dove i nostri arbiri hanno fatto in pieno il loro dovere, c'è stata una grossa crescita ed un rinnovamento sia a livello nazionale che internazionale. Le qualificazioni, così come le retrocessioni, non le decidono gli arbitri: una squadra se riguarda il suo percorso si accorge di qualche partita sbagliata durante la stagione".

SIENA-MILAN "Mi arrivano notizie secondo cui quella famosa trattenuta e quella in area del Milan siano state commesse a gioco fermo. Motivo per cui non si vede nulla dalle immagini. Questo alzerebbe di molto la prestazione dell'arbitro. In ogni caso ci sta a volte sbagliare delle decisioni, vedere le cose in tv è diverso che vederle dal campo: troppo spesso chi scrive o commenta questo non se lo ricorda. Bisogna dare sempre più rigori per le trattenute, c'è una regola ed è il giocatore che deve preoccuparsi di non trattenere".

GIUDICI DI PORTA "Cercheremo di addestrarli di più, è stato un esperimento dove abbiamo usato arbitri di grande esperienza. Molto bene, solo 8 errori su 58 decisioni prese. Il prossimo anno ci saranno risultati ancora migliori, anche i big devono adattarsi a diventare ottimi giudici di porta. Se la tecnologia dovesse essere usata solo per il gol non gol sarebbero soldi buttati: meglio usarli per il settore giovanile. I nostri arbitri non devono abbassare la guardia, il mio lavoro va avanti da 4 anni e vedo risultati importanti".

BRASCHI "Ha fatto un ottimo lavoro, ha motivato il gruppo. Lui ha ancora un anno di contratto, davanti a noi abbiamo un programma per i prossimo anni e su questo stiamo lavorando".




Commenta con Facebook