• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI PESCARA-SIENA

PAGELLE E TABELLINO DI PESCARA-SIENA

Emeghara segna ancora e i toscani ora credono piu' che mai alla salvezza


Innocent Emeghara (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

13/04/2013 20:03

PAGELLE E TABELLINO PESCARA-SIENA – All''Adriatico' spettacolare sfida salvezza tra Pescara e Siena. A spuntarla sono i toscani nel finale, dopo che i padroni di casa erano riusciti a recuperare un doppio svantaggio. A segnare il gol della vittoria, in contropiede, è ancora una volta il bomber bianconero Emeghara, sempre più decisivo. Nel Pescara bene Celik, che dà la scossa alla squadra di Bucchi, mentre da dimenticare è la pur breve prova di D’Agostino.

 

 

PESCARA

Pelizzoli 6,5 – Incolpevole sui tre gol subiti. Salva la sua porta in più di un'occasione. 

Zanon 5 – Goffo e sfortunato in occasione dell’autogol. Poi non si riprende completamente.

Kroldrup 5,5 – Ha un'occasionissima nel primo tempo, ma colpisce tra testa e spalla e Pegolo riesce a salvare. Per il resto soffre la velocità degli avversari

Capuano 5 – Sul suo giudizio pesa lo sfortunato episodio del gol di Angelo, quando spazza direttamente il pallone sulla testa del brasiliano.

Modesto 5,5 – I primi minuti sono da incubo, con Angelo che lo asfalta. Con il passare dei minuti le cose migliorano. Dal 76’ Arce sv.

Togni 6,5 – Splendida la punizione con cui realizza il gol del 2-2. In mezzo al campo, nel momento migliore degli abruzzesi, il suo piede aggraziato spesso è prezioso.

D'Agostino 4,5 – Impreciso e svogliato, poi si infortuna ed esce. Dal 37’ Celik 7 – Riesce a dare la sveglia ai suoi, realizzando anche il gol che riapre la partita.

Caprari 5 – Nullo nel primo tempo, nella ripresa ha più spazi ma a volte sembra troppo innamorato del pallone. Dal 85' Abbruscato sv.

Cascione 5,5 – Si fa vedere in più occasioni, pecca di imprecisione.

Sculli 6 – Combattivo e determinato, sembra sulla buona strada per tornare in forma. Nel finale colpisce il palo con una bella conclusione da fuori.

Sforzini 5,5 – Combatte con grande grinta, sfiora il gol nel primo tempo.

All.: Bucchi 6 – La reazione dopo un primo tempo orribile è più che buona, e la sua squadra prende il gol che lo condanna alla sconfitta e con ogni probabilità alla retrocessione in contropiede, mentre cercava di realizzare la rete della vittoria. Di questo bisogna dargli merito.

 

SIENA

Pegolo 7 – Miracoloso un suo intervento su Kroldrup nel primo tempo, poi fa altre ottime parate. Sui gol non ha demeriti specifici.

Terzi 5,5 – Quando il Pescara spinge va in apnea.

Paci 5,5 - Primo tempo senza problemi, ripresa in grande affanno. 

Felipe 5 – Soffre terribilmente il dinamismo di Celik.

Angelo 7 – Parte alla grandissima, puntando di continuo Modesto e concedendosi anche il lusso del primo gol in Serie A. Pelizzoli gli nega la doppietta.

Vergassola 6,5 – Nel momento migliore del Siena è il dominatore del centrocampo, poi quando il baricentro si abbassa ne risente.

Della Rocca 6 – Coadiuva Vergassola con grande abnegazione.

Rubin 5,5 – Spinge poco, rispetto ad Angelo si vede pochissimo in avanti. 

Rosina 5,5 – Poco ispirato e poco incisivo. Dal 67' Agra 6,5 – Ottimo impatto con la gara, perfetto nel fornire ad Emeghara il pallone del 2-3.

Sestu 6,5 – Con uno splendido tiro da fuori colpisce la traversa dopo una deviazione di Pelizzoli. Pericoloso anche in altre occasioni. Dal 73’ Pozzi 6,5 – Con un missile da fuori area coglie un incrocio dei pali clamoroso nel finale.

Emeghara 7 – Guizzante come al solito, nel finale è puntuale nel realizzare il gol del 2-3. Una rete che potrebbe essere importantissima. Dall’88’ Bolzoni sv.

All.: Iachini 7 – Anche con dei cambi azzeccati riesce ad ottenere una vittoria vitale per la classifica che sembrava essere svanita dopo la reazione del Pescara. I suoi ci credono più che mai, e visti i risultati fanno bene.

Arbitro: Rizzoli 5 – Partita tutto sommato tranquilla, il gol di Emeghara è però viziato da una posizione irregolare di Agra, autore dell’assist.

 

TABELLINO

PESCARA-SIENA 2-3

Pescara (4-2-3-1): Pelizzoli; Zanon, Kroldrup, Capuano, Modesto (76' Arce); Togni, D'Agostino (37' Celik); Caprari (85' Abbruscato), Cascione, Sculli; Sforzini. All.: Bucchi.

Siena (3-4-2-1): Pegolo; Terzi, Paci, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin; Rosina (67' Agra), Sestu (73'Pozzi); Emeghara (88' Bolzoni). All.: Iachini.

Arbitro: Rizzoli.

Marcatori: 14’ Angelo (S), 33’ aut. Zanon (S), 52’ Celic (P), 59’ Togni (P), 86' Emeghara (S).

Ammoniti: 58’ Sculli (P), 58’ Terzi (P), 59’ Togni (P) 71’ Felipe (S).

 




Commenta con Facebook