Breaking News
  • Genoa-Napoli, Ancelotti tra scudetto e Champions: "Juve? Non mi aspetto regali dal Milan"
    © Getty Images
  • Genoa-Napoli, Ancelotti tra scudetto e Champions: "Juve? Non mi aspetto regali dal Milan"
    © Getty Images

Genoa-Napoli, Ancelotti tra scudetto e Champions: "Juve? Non mi aspetto regali dal Milan"

L'allenatore dei partenopei parla ai giornalisti alla vigilia del match del 'Ferraris'

GENOA NAPOLI ANCELOTTI / Il Napoli si rituffa in campionato dopo l'1-1 di Champions League contro la corazzata PSG. Per la formazione partenopea domani sera ci sarà l'ostacolo Genoa nell'anticipo della dodicesima giornata di Serie A. Come di consueto Carlo Ancelotti interviene in conferenza stampa alla vigilia dell'anticipo del 'Ferraris'.

CORSA SCUDETTO - "Andiamo a giocare in un ambiente difficile contro una squadra che sarà molto motivata perché viene da due sconfitte. Sarà una gara molto intensa e fisica. E' una prova di grande maturità, è facile trovare grandi motivazioni contro il Paris Saint Germain: molto più complicato invece trovarle per la partita di domani. Milan-Juventus? Non mi aspetto nessun regalo, da appassionato vedrò una bella partita. Noi dobbiamo pensare a fare il nostro: il campionato è ancora molto lungo. Corsa scudetto? Per ora la Juventus è in fuga perché ha avuto una continuità straordinaria.

A noi tocca rincorrere e avvicinarsi il più possibile".

CHAMPIONS - "Possiamo essere più precisi ed efficaci nelle finalizzazioni, ma soprattutto nella lettura delle situazioni di gioco. Dire che sulla carta ci sono partite più facili è pericoloso. Contro il PSG abbiamo fatto due pareggi che ci danno un piccolo vantaggio: non è poco in Champions League, ci sono stati momenti in cui abbiamo sofferto e altri in cui abbiamo fatto meglio. Sarebbe bello per il calcio italiano se tutte e quattro le italiane riuscissero a qualificarsi. Noi bbiamo noi il compito difficile, le altre più o meno sono passate".

SINGOLI - "Insigne sta facendo molto bene, quello che mi sta sorprendendo è la continuità. Mertens è completamente recuperato: si è allenato ieri e anche questa mattina. Non vorrei mai avere calciatori felici di stare in panchina. Se sarà la serata di Milik? Spero che sia la notte del Napoli".

GRUPPO - "Noi non abbiamo alcuna superstar, la differenza la facciamo con la qualità del gruppo e qui il gruppo mi soddisfa molto. La Champions toglie tante energie, occorre uno sforzo supplementare per eliminare gli imprevisti. Ma è un rischio che devi correre perché giochi la competizione più importante al mondo e il Napoli ha tutte le qualità per farlo".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)