Breaking News
  • Inter, i numeri della crisi: giù Icardi, Candreva e Perisic
    © Getty Images

Inter, i numeri della crisi: giù Icardi, Candreva e Perisic

Dicembre nero per la squadra di Spalletti, che senza i suoi uomini migliori non gira

INTER CRISI SPALLETTI ICARDI CANDREVA PERISIC / Inter prima in classifica e poi giù, di colpo. Un film già visto, in qualche modo, due stagioni fa, quando i nerazzurri di Mancini, in testa, calarono improvvisamente perdendo contatto con la vetta. Allora, il calo avvenne dopo la 18a giornata: dopo la vittoria con l'Empoli, sconfitta in casa con il Sassuolo, pareggi con Atalanta e Carpi, altra sconfitta nel derby con il Milan. Due punti in quattro gare, esattamente come adesso: e se il pari a Torino con la Juventus era stato tutt'altro che negativo, sono arrivate poi le sconfitte con Udinese e Sassuolo e lo 0-0 con la Lazio. Il Napoli è scappato a +7, tirandosi dietro la Juventus. Mese di dicembre davvero horror per la truppa di Spalletti, considerata anche l'eliminazione nel derby di Coppa Italia. Ma il dato più inquietante di tutti, nelle news Inter, riguarda la produzione offensiva: una sola rete nelle ultime sei gare ufficiali. E considerato che in Coppa Italia, sia contro il Pordenone che contro il Milan si è andati all'overtime, parliamo dunque di una sola rete in appena 600 minuti totali.

Insomma, l'Inter si è inceppata.

Inter, senza i gol di Icardi e Perisic è notte fonda

Non poteva essere altrimenti, considerando il momento di astinenza realizzativa degli uomini migliori e la loro incidenza nel fatturato offensivo nerazzurro. Icardi e Perisic, da soli, hanno realizzato 24 delle 34 reti totali in campionato. Una percentuale di oltre il 70%. Il contributo degli altri è minimo: appena cinque reti dai centrocampisti (un gol per Vecino e Borja Valero, tre per Brozovic), un giocatore come Candreva addirittura a zero reti, nonostante il contributo in termini di assist (ben 8). Altri 6 assist sono arrivati da Perisic, ma il problema delle ultime gare sta proprio nell'assistenza a chi sta davanti. Nella qualità dell'assistenza, precisamente, e non nella quantità, se è vero che la media di passaggi chiave di Candreva e Perisic è in linea con quella stagionale e il numero di cross sfornati dall'ex Lazio è addirittura sovrumano: 24 contro l'Udinese, 26 contro il Sassuolo, cifre che però non hanno trovato riscontro realizzativo. Basta guardare, relativamente ad Icardi, il numero dei palloni toccati. Appena 9 contro la Juventus, 24 contro l'Udinese, 22 con il Sassuolo e 28 con la Lazio. Il bomber è davvero poco coinvolto di recente. Un rebus che Spalletti dovrà risolvere al più presto, se vorrà recuperare la migliore versione della sua Inter. In attesa di buone nuove dal calciomercato...

 

Calciomercato.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)