Breaking News
x
  • Calciomercato Palermo, non solo Di Carmine: le mosse del 2018
    © Getty Images

Calciomercato Palermo, non solo Di Carmine: le mosse del 2018

Acquisti e cessioni dei rosanero: le strategie per la sessione di gennaio

PALERMO CALCIOMERCATO NESTOROVSKI - Natale da capolista, ma con la spada di Damocle e lo spettro del fallimento che non fanno dormire sonni tranquilli alla piazza rosanero. Clima surreale quello che si vive da qualche settimana al Palermo, con la formazione di Tedino che in attesa del responso definitivo dalle stanze del Tribunale (previsto non prima di marzo) guarda tutti dall'alto in un campionato di Serie B finora avvincente e con tante realtà in corsa per il salto di categoria. La bontà del lavoro dell'allenatore sta venendo fuori alla distanza, con l'ex Pordenone bravo a navigare tra le difficoltà di una squadra spesso spuntata tra infortuni o giocatori indisponibili perché impegnati con le rispettive Nazionali. Tedino ha a sua disposizione una rosa all'altezza per centrare l'obiettivo promozione, anche se lo stesso tecnico e il Ds Lupo non hanno nascosto la possibilità di apportare qualche correttivo per la seconda parte di campionato.

Calciomercato Palermo, da Nestorovski a Di Carmine: acquisti e cessioni del 2018

La delicata situazione finanziaria, come ammesso dallo stesso patron Zamparini, rende difficoltoso il margine di manovra nel calciomercato invernale del club di Viale del Fante, costretto a lavorare su operazioni minori o alla ricerca di qualche 'occasione' appetibile che faccia al caso dello scacchiere di Tedino.

Nei pensieri della dirigenza rosanero ci sarebbe la volontà di rinforzare il reparto offensivo con un profilo di sicuro rendimento e tutti gli indizi portano a Samuel Di Carmine, nei radar del calciomercato Palermo anche l'ultima estate. L'attaccante del Perugia ha già raggiunto la doppia cifra in questo campionato e, oltre a rappresentare un'alternativa di livello a Nestorovski, sarebbe compatibile con lo stesso macedone nel tandem offensivo di mister Tedino.

In uscita ci sarebbe invece Monachello, che finora ha avuto poche possibilità per mettersi in mostra. Con la partenza del giocatore di proprietà dell'Atalanta, il Palermo potrebbe fiondarsi su un'altra punta: sul taccuino di Lupo figurerebbe in primis Puscas, attualmente in prestito al Benevento via Inter. Oltre al settore avanzato, la società rosanero avrebbe necessità di rinfoltire anche le corsie esterne di centrocampo visto il grave infortunio rimediato da Morganella e i ripetuti stop di Rolando: l'identikit corrisponderebbe ad un giovane di prospettiva - possibilmente capace di agire su entrambe le fasce in alternativa ai titolari Rispoli e Aleesami - con la dirigenza rosanero che guaderebbe soprattutto al panorama estero. Da escludere infine, come ribadito a più riprese da Lupo e Tedino, un eventuale addio a gennaio di capitan Nestorovski, nel desideri soprattutto del Torino. Il bomber macedone ha da poco rinnovato il contratto fino al 2021 e, come per Rispoli, al netto di offerte fuori mercato non si muoverà da Palermo almeno fino a giugno.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)