Breaking News
© Getty Images

Udinese-Fiorentina, Montella: "Siamo in corsa per un sogno, non dobbiamo accontentarci"

Il tecnico ha parlato alla vigilia della trasferta

UDINESE FIORENTINA MONTELLA / FIRENZE – Ottimo momento in casa viola. La news Fiorentina di giornata riguarda Vincenzo Montella. Il tecnico ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Udine: "La squadra ha già messo alle spalle la vittoria contro la Roma. I risultati si costruiscono il giorno dopo la vittoria, la squadra è consapevole che domani ci giochiamo qualcosa d'importante per quanto riguarda il campionato. Siamo in corsa per sogni gloriosi, non possiamo più permetterci di sbagliare. La sosta arriva nel momento giusto, potremo riposarci un attimo e ricaricare le pile soprattutto dal punto di vista mentale".

OBIETTIVI – "Il nostro dovere è quello di essere competitivi su tutte e tre le competizioni fino alla fine. Adesso non dobbiamo accontentarci, l'euforia la lasciamo ai tifosi, noi dobbiamo mantere il giusto equilibrio".

SALAH – "Sta facendo cose straordinarie, la sua crescita è merito anche della squadra. Lui è stato bravo ad integrarsi bene nel gruppo. Questo è un giocatore che ci avvantaggio sotto l'aspetto tattico, con lui possiamo permetterci di aspettare le avversarie".

SQUADRA – "La crescita della squadra è un percorso che parte da lontano, da quando abbiamo cominciato a lavorare insieme. L'unità di intenti si è sempre vista, anche nei momenti della sconfitta. Abbiamo sempre dimostrato continuità nella crescita, siamo abituati ad affrontare squadre che ci aspettano e a lavorare nei nostri punti deboli. Non so se questa sia la mia Fiorentina più bella, ma sono divertito quando vedo giocare la mia squadra".

DIAMANTI – "E' un giocatore importante, sta bene. E' a disposizione della squadra".

UDINESE – "Di Natale è un giocatore che ha colpi importanti, può risolvere la partita in qualsiasi momento. L'Udinese ha un gran collettivo in grado di far male agli avversari".

SORTEGGIO EUROPA LEAGUE - "Non siamo preoccupati di andare a giocare in Ucraina in questo contesto. Ci preoccupa invece la Dinamo Kiev, la squadra sta bene, sarà una eliminatoria più dura di quanto si possa pensare".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A   Fiorentina   Lazio
    Serie A, Fiorentina-Lazio 3-2: ripresa folle, viola in rimonta
    Serie A, Fiorentina-Lazio 3-2: ripresa folle, viola in rimonta
    Babacar, Kalinic ed un autogol consegnano i tre punti agli uomini di Sousa
    Serie A   Fiorentina   Inter
    Fiorentina-Inter, Pioli: "Valuto l'operato della società. Penalizzati da due situazioni"
    Fiorentina-Inter, Pioli: "Valuto l'operato della società. Penalizzati da due situazioni"
    L'allenatore nerazzurro incontra i giornalisti in sala stampa
    Serie A   Fiorentina   Sampdoria
    Serie A, Sampdoria-Fiorentina 2-2: Babacar salva i viola in 'zona Cesarini'
    Serie A, Sampdoria-Fiorentina 2-2: Babacar salva i viola in 'zona Cesarini'
    I viola si portano, momentaneamente, a 3 punti dall'Inter
    Serie A   Fiorentina   Genoa
    Serie A, 'tripla' festa del papà: i figli d'arte da Chiesa a Simeone
    Serie A, 'tripla' festa del papà: i figli d'arte da Chiesa a Simeone
    Giornata particolare per il viola, il rossoblu e Federico Di Francesco
    Serie A   Fiorentina  
    Fiorentina, Corvino: "Contestazione? Dobbiamo essere vicini a Sousa. Bernardeschi, nulla da dire"
    Fiorentina, Corvino: "Contestazione? Dobbiamo essere vicini a Sousa. Bernardeschi, nulla da dire"
    Il direttore generale dell'area tecnica della Fiorentina ha parlato al termine del match contro il Cagliari
    Serie A   Fiorentina   Torino
    Serie A, Fiorentina-Torino 2-2: rimonta Belotti, Paulo Sousa trema
    Serie A, Fiorentina-Torino 2-2: rimonta Belotti, Paulo Sousa trema
    Il 'Gallo' fa doppietta e annulla i gol di Saponara e Kalinic: panchina viola a rischio
    Serie A   Fiorentina   Milan
    Serie A, Milan-Fiorentina 2-1: lampo di Deulofeu, lo scontro per l'Europa è rossonero!
    Serie A, Milan-Fiorentina 2-1: lampo di Deulofeu, lo scontro per l'Europa è rossonero!
    Lo spagnolo la decide già nel primo tempo. Di Kucka e Kalinic le altre due reti