Breaking News
  • VIDEO - Figc, Tavecchio: "Riforma dei campionati entro tre anni". Lotito: "Serie A a 18 squadre"
© Getty Images

VIDEO - Figc, Tavecchio: "Riforma dei campionati entro tre anni". Lotito: "Serie A a 18 squadre"

Presidente e consigliere della Figc in conferenza stampa dopo il consiglio federale

. p>FIGC TAVECCHIO RIFORME / ROMA - Al termine del Consiglio Federale, il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, ha tenuto una conferenza stampa in cui ha spiegato: "Inizia ora la nuova governance federale.
Apriamo la stagione delle riforme che seguiranno criteri moderni e sburocratizzati.
Fisseremo al più presto una riunione in cui formalizzare le riforme che si possono attuare subito.
I giocatori inutilizzati potrebbero trovare spazio". 

In conferenza è intervenuto anche Claudio Lotito: "Il vero problema sono i giovani, che avranno la possibilità di fare esperienza.
Abbiamo in mente modifiche alle norme delle rose che potremo far decorrere dal prossimo campionato: puntano a valorizzare italiani e vivai.
Vogliamo evitare un campionato all'insegna della pracarietà, vogliamo 18 squadre in A e 18-20 in serie B.
Multiproprietà? Si potrebbero incrementare i ricavi e valorizzazione i giovani.
Con le seconde squadre invece non c'è tutela sociale: sullo stesso territorio con le squadre b si raddoppierebbero i costi". 

La parola torna a Tavecchio: "In quanto tempo sarà varata? Entro il triennio.
La Lega ha fatto grandi aperture". 

SISTEMA ECONOMICO - Ancora Lotito: "Dobbiamo studiare un sistema economico per l'Italia che preveda certezza di pagamento di stipendi, oneri fiscali, previdenziali e pareggio di bilancio.
Alcune voci entrerenno in vigore nel 2015, le sanzioni le dobbiamo studiare". 

INTER - Sulla richiesta dei tifosi dell'Inter di riaprire il secondo anello verde con il Sassuolo, Tavecchio dice: "La richiesta la dovrebbe essere fatta dalla società.
Il giudice sportivo è sovrano: capisco ma nn posso fare nulla".

EXTRACOMUNITARI - Il presidente federale poi torna sulla questione extracomunitari: "Dipenderà dalla loro provenienza e dall'importanza della loro scuola calcistica". 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)