• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-FROSINONE

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-FROSINONE

Higuain fa la storia della Serie A. Azzurri ai gironi di Champions


Gonzalo Higuain ©Getty Images
Antonio Papa (@antoniopapapapa)

14/05/2016 22:55

Ecco le pagelle di Napoli-Frosinone:

 

NAPOLI

Reina 6 - Stasera serviva soprattutto sul piano della leadership, del carisma, per trasmettere ai suoi la voglia di crederci e non mollare neanche di fronte alle prime difficoltà. Anche perché - come era lecito aspettarsi - non prende un tiro in porta.

Hysaj 6,5 - Nella storia ci entra anche lui perché offre al Pipita l'assist per il gol del record. Il giusto premio per una stagione perfetta, da protagonista inatteso e fondamentale di una bellissima cavalcata.

Chiriches 7 - Interventi puliti, sicurezza assoluta quando deve scaricare o uscire palla al piede. Un signor difensore, elegante e mai fuori posto. Meritava qualche presenza in più in una stagione comunque positivissima.

Koulibaly 6,5 - Qualche sbavatura minuscola, per il resto non fa passare nulla e come al solito strappa l'ovazione del suo pubblico ogni volta che parte palla al piede. E' ormai uno degli idoli della tifoseria: inconsueto, per un difensore, ma non per uno così. Dal 75' Regini sv

Ghoulam 7 - Per tutta la partita martella come un forsennato sulla sinistra, è il più attivo quando il risultato è fermo sullo 0-0 e si adopera per sbloccarlo riuscendoci con il cross teso per il gol di Hamsik. Decisivo anche lui.

Allan 7,5 - Sradica il pallone dai piedi degli avversari con semplicità impressionante, si propone in avanti quando gli pare, demolisce l'asse di centro-sinistra del Frosinone con la percussione che porta al gol di Higuain. Insieme ad Hysaj è stato il vero colpo di mercato di questa stagione azzurra e anche in tutto il resto del campionato ci sono stati pochi innesti con questa incidenza. Fantastico.

Jorginho 6,5 - Qualche errore in disimpegno, soprattutto nel primo tempo. Poi piano piano la squadra sale di tono e quindi anche lui acquisisce più sicurezza. O più probabilmente è proprio il contrario.

Hamsik 7 - Ha il merito di rompere l'incantesimo frutto del transatlantico che si era schierato davanti alla porta di Zappino, con un tap-in vincente dopo una mischia in area. Forse nelle partite che contano abbassa un po' la cresta, ma in generale è insostituibile per questa squadra per il modo in cui sa fare entrambe le fasi. Un big. Dall'80' David Lopez sv

Callejon 6,5 - Nella serata speciale del Napoli conta tantissimo anche il suo lavoro di copertura e quello di appoggio agli attaccanti. Nel primo tempo sfiora anche la rete ma non riesce a trovarla per poco. Resta comunque un'ottima prestazione in un'altra stagione sopra le righe. Dal 64' Mertens 6 - Ingresso tutto sommato positivo a partita già vinta, una buona mezz'oretta per dare il suo contributo fattivo alla causa.

Higuain 9,5 - Forse il record incombente sulla sua testa gli mette davvero troppa pressione. Sente la gara particolarmente e sembra importargli solo del gol. Poi trova la prima segnatura e la strada per il record è in discesa: in fondo subito dopo il gol del vantaggio contava solo questo traguardo storico. E' emblematico che il suggello finale a quest'impresa lo mette con una rovesciata fantastica, la corona sulla testa di una stagione... come dire? Trovatelo voi, noi gli aggettivi li abbiamo davvero finiti.

Insigne 6,5 - Cerca la conclusione a più riprese, prende anche una traversa clamorosa nel primo tempo. Cambia passo e mette in difficoltà la difesa avversaria con le sue accelerazioni brucianti.

All. Sarri 8 - Primo tempo faticosissimo, il Napoli sente palesemente la pressione dell'ultimo gradino e ci mette una vita a sbloccare la situazione. Poi è tutta accademia, tutta voglia di entrare nuovamente nella storia per l'ennesimo record, il più difficile di tutti. Il Pipita ce l'ha fatta, ed è stato anche per merito del suo straordinario Napoli, checché se ne dica. 


FROSINONE 

Zappino 6 - Nel primo tempo è letteralmente insormontabile, almeno finché Hamsik non trova lo spiraglio giusto per scaraventarla dentro. Poi il Napoli dilaga, ma non è certo colpa sua.

M. Ciofani 5 - Ghoulam e Insigne lo mettono in gran difficoltà, regge finché può ma poi crolla sotto i colpi dei due esterni azzurri, aiutati spesso anche da Hamsik. Era durissima.

Russo 5 - Anche lui tiene botta fino al gol di Hamsik, poi collassa insieme a tutto il resto della squadra. Paga la sfortunata ciccata sul primo gol azzurro.

Blanchard 5,5 - In marcatura sul Pipita, un tempo tranquillo, giocato molto bene, e un altro da incubo, non tanto perché giochi male ma perché sale in cattedra il diretto avversario.

Crivello 5 - Dalla sua parte c'è Callejon, riesce a tenerlo solo raramente, poi quando si fa strabordante anche lo spagnolo si mette malissimo anche per lui.

Frara 5,5 - Anche lui si impegna tantissimo, fra gli ultimi a gettare le armi in un centrocampo in seria difficoltà dopo l'addio di Gori. Esce a testa bassa, stremato dalla fatica. Dal 77' Soddimo sv

Sammarco 5,5 - Come per i compagni, l'impegno c'è, non sembra una squadra che è appena retrocessa. Tra i centrocampisti che più può cambiare passo, ma difficilmente ci riesce.

Gori 4 - L'ingenuità enorme con la quale si fa buttare fuori dopo 15 minuti non solo segna la fine della sua prima esperienza in A, ma mette nei guai i suoi in una partita già di per sé complicatissima. Pazienza, a parte questa serata sciagurata è stato una bella sorpresa e potremmo presto rivederlo calcare questi campi.

Kragl 5,5 - Costretto agli straordinari dall'espulsione di Gori, lui che già di solito in campo dà tutto Si impegna, ma non basta.  Dal 67' Carlini sv - Entra a partita già ampiamente compromessa, giudicarlo sarebbe davvero ingrato.

D. Ciofani 5 - Un paio di errori marchiani, in realtà i palloni davvero giocabili che gli arrivano sono pochissimi. Pazienza, anche per lui è stata una stagione tutto sommato molto positiva, retrocessione a parte.

Dionisi 5,5 - Dà una mano al centrocampo, specie quando la squadra resta in dieci. Tanto sacrificio ma lì davanti è davvero un'impresa. Dal 67' Gucher sv - Vedi Carlini. 

All. Stellone 5,5 - Torna in uno stadio che l'ha amato ed è determinato a non fare brutte figure. Gori gli complica la vita, ma il Frosinone è duro a morire e fino a fine primo tempo tiene testa al Napoli, pur facendo le barricate. Ovviamente dal gol in poi si mette davvero male e per il Napoli è solo accademia. Nonostante tutto lascia il suo primo campionato di A da allenatore a testa alta.

Arbitro Celi 6 - Forse un pizzico severo sul rosso a Gori, ma la reazione del centrocampista ciociaro è effettivamente eccessiva. Gol annullato giustamente a Higuain per fuorigioco kilometrico. Il resto è tutto gestione di una gara tranquilla. 

 

TABELLINO

NAPOLI-FROSINONE 4-0

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chriches, Koulibaly (dal 76′ Regini), Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (dall’83’ David Lopez); Callejon (dal 64′ Mertens), Higuain, Insigne. All. Sarri

FROSINONE (4-4-2): Zappino; M. Ciofani, Russo, Blanchard, Crivello; Kragl (dal 68′ Carlini), Sammarco, Gori, Frara (dal 77′ Soddimo); D. Ciofani, Dionisi (dal 68′ Gucher). All. Stellone

Marcatori: 44′ Hamsik, 51′ 62′ e 72′ Higuain

Ammoniti: Jorginho, Crivello

Espulsi: Gori al 13′

 




Commenta con Facebook