• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, da Pogba a Cavani: tutte le mosse con 'vista' Champions League

Calciomercato Juventus, da Pogba a Cavani: tutte le mosse con 'vista' Champions League

Nei pensieri di Marotta e Allegri ci sarà soprattutto l'Europa nella prossima stagione


Juventus ©Getty Images
Giorgio Musso (@GiokerMusso)

22/04/2016 15:46

CALCIOMERCATO JUVENTUS OBIETTIVI ESTATE ALLEGRI ISCO POGBA CAVANI / TORINO - Rettilineo finale, lo striscione del traguardo è sempre più vicino. Mancano quattro punti alla Juventus per mettere in bacheca il quinto scudetto consecutivo e riscrivere la storia del calcio italiano. Una cavalcata epica quella della 'Vecchia Signora', inizialmentre lontanissima dalla vetta e incredibilmente 14a in classifica dopo 10 giornate. Poi la riscossa, con 23 vittorie in 24 partite e il +9 in classifica sul Napoli. Ma c'è un rimpianto, ovvero l'eliminazione dalla Champions League quando l'impresa ai danni della corazzata Bayern Monaco sembrava cosa fatta. Il calciomercato Juventus, per la sessione estiva, proseguirà da qui: confermarsi leader in Serie A ma, soprattutto, dare l'assalto al trono europeo, sfuggito quasi 12 mesi fa per mano del Barcellona degli extraterrestri.
Il calciomercato Juventus ripartirà dalla conferma di Allegri in panchina, con l'obiettivo di trattenere anche il 'totem' Pogba e rinforzare ogni reparto: da Isco a Cavani, ecco quale potrebbe essere la nuova formazione bianconera da 'Champions League', per la stagione 2016/2017.

 

DIFESA: BONUCCI INCEDIBILE, PIACE MUSTAFI

Sarà ovviamente Gigi Buffon, simbolo e highlander dei campioni d'Italia, a guidare in campo e nello spogliatoio la formazione di Allegri. Davanti al capitano, c'è l'intoccabile Bonucci: è incedibile e neanche le ghiotte sirene inglesi faranno vacillare il club torinese. Al suo fianco, però, c'è la necessità di dare una rinfrescata al reparto, considerando le 35 primavere di Barzagli (ad un passo dal rinnovo) e i frequenti stop fisici di Chiellini. Il solo Rugani non basta per completare lo scacchiere difensivo, visto anche il sempre più probabile addio di Caceres. Sul taccuino di Marotta, in tal senso, starebbe scalando posizioni l'ex Samp Mustafi, su cui però incombe la concorrenza dell'Atletico Madrid, senza tralasciare lo scoglio Valencia, che valuterebbe il difensore non meno di 25 milioni di euro. Ma le alternative non mancano alla dirigenza juventina, con Benatia che resterebbe sotto la lente d'ingrandimento insieme ad Hummels e all'interista Murillo. Sulle fasce, con la riconferma di Evra (anche lui, come per Barzagli, si attende solo l'ufficialità per il prolungamento), Vrsaljko sarebbe in pole per coprire l'ultima casella mancante come vice-Lichtsteiner in attesa che si decida con il Chelsea il futuro di Cuadrado.

 

CENTROCAMPO: SI RIPARTE DA POGBA, CACCIA AL TREQUARTISTA

Nel reparto di mezzo, inutile negarlo: le eventuali mosse sul centrocampo della Juventus, gireranno tutte attorno al destino di Paul Pogba, sempre obiettivo di tanti top club europei. I segnali sulla possibile permanenza dell'asso francese sembrerebbero positivi, nonostante il massiccio pressing dall'esterno (Real Madrid in testa). Il 'Polpo' sarebbe infatti sempre più convinto della bontà del progetto Juve, consapevole che le prossime mosse sul calciomercato della dirigenza possono permettere alla 'Vecchia Signora' di compiere il definitivo salto di qualità anche in ottica Champions. Al suo fianco tra i volti nuovi potrebbero esserci Isco e Andrè Gomes, due profili seguiti costantemente dalla coppia Marotta-Paratici, senza dimenticare Kanté e il baby del Bologna Diawara,  tenendo conto anche del grave infortunio che non permetterà a Marchisio di rientrare in campo prima di ottobre. Capitolo trequartista: Allegri la prossima stagione potrebbe accantonare il redditizio e finora vincente 3-5-2, per rispolverare l'amato rombo di centrocampo. Ma sarà 4-3-1-2 soltanto con lo sbarco a Vinovo di un fantasista di spessore. Marotta potrebbe tentare così una nuova offensiva per Mkhitaryan, non perdendo di vista la situazione al PSG di Pastore. Non tramonta infine l'ipotesi Saponara, stimato da Allegri e al momento la pista meno complicata da percorrere.

 

ATTACCO: SE SALTA MORATA, CACCIA A CAVANI

Intoccabile Dybala, così come Mandzukic. La 'Joya' argentina e l'ariete croato, a meno di clamorose novità, trascineranno l'attacco della Juventus anche per la stagione che verrà. Diverso invece il discorso per Alvaro Morata, che la dirigenza della Juventus vorrebbe trattenere a Torino: tutto dipenderà però dal Real Madrid, che sullo spagnolo ha un diritto di recompra fissato a 30 milioni di euro. Marotta lavora alacremente per la conferma della punta e avrebbe in serbo un'offerta di circa 20 milioni per convincere i 'Blancos' a mollare definitivamente il giocatore. In caso di esito negativo della trattativa,  i bianconeri non si farebbero comunque trovare impreparati dando l'assalto a Edinson Cavani, da tempo nei desideri degli uomini mercato della 'Vecchia Signora'. Con 40-45 milioni di euro il Paris Saint-Germain potrebbe cedere alle lusinghe dei campioni d'Italia, che puntano anche sul malcontento dell'uruguaiano spesso all'ombra di Ibrahimovic negli ultimi mesi. C'è da sciogliere, poi, il nodo Berardi: Allegri avrebbe dato il via libera all'arrivo del talento dell'Under 21, anche se la società avrebbe ancora qualche perplessità viste le prestazioni non sempre convincenti in questo campionato del prospetto in forza al Sassuolo. Da Berardi dipende anche il futuro di Zaza, a cui non mancherebbero le offerte soprattutto dall'Inghilterra. Lavori in corso a Vinovo: prima il quinto tricolore, poi sarà caccia al 'sogno' Champions.




Commenta con Facebook