• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-INTER

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-INTER

Icardi fa volare l’Inter, Pucciarelli e Saponara non bastano all’Empoli


Icardi (Getty Images)
Davide Ritacco

06/01/2016 20:00

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-INTER

 

EMPOLI

Skorupski 6 – Poteva fare qualcosa in più sul taglio di Icardi che lo beffa sul suo palo ma sarebbe stato un fenomeno. Prende gol sull’unico tiro subìto.

Laurini 5,5 – Perisic lo brucia in velocità in occasione dell’assist sul gol dell’Inter. Dalla sua parte l’Inter sfonda più facilmente.  

Barba 5,5 – Commette un solo errore facendosi anticipare da Icardi in occasione del gol. Un errore che decide l'incontro.  

Costa 5,5 – Così come per Barba, Icardi lo prende alle spalle in occasione del gol ed è un errore evidente che gli costa la sufficienza.

Mario Rui 6 – Meno incisivo di altre volte. Dalle sue parti si aggirano Ljajic e Kondogbia e allora saggiamente preferisce controllare piuttosto che spingersi in avanti.

Zielinski 6,5 – Un primo tempo tonico, va vicino al gol con un piazzato che sfiora il palo. E’ sempre nel vivo nell’azione ma gli manca il guizzo vincente.  

Paredes 6 – Funge bene da playmaker con buone geometrie ma le sue giocate sono troppo semplici senza troppa fantasia. Soffre quando l’Inter accelera. Dal 86’ Piu s.v.  

Buchel 6,5 – Ottima interdizione e buona capacità di trasformare l’azione da passiva in attiva, impegna Handanovic ma finisce presto la benzina. Dal 64’ Croce 6 – Entra bene nel match prendendosi anche un giallo. Prova sempre gli inserimenti ma non ha molta fortuna.   

Saponara 6,5 – Tutte le migliori azioni partono dai suoi piedi. E’ il leader indiscusso dell’Empoli. Mette in difficoltà l’Inter anche se gli manca il colpo del fuoriclasse.

Pucciarelli 6,5 – Dei tre d’attacco è quello che dà più fastidio alla retroguardia nerazzurra. Protesta per due falli subiti in area di rigore che avrebbero potuto portare al rigore.

Maccarone 5,5 – Si guadagna un buon calcio di punizione dal limite nel primo tempo e impegna Handanovic da fermo. Scompare troppo presto dal match. Dal 64’ Livaja 5,5 – Del suo passato con la maglia nerazzurra in pochi se ne ricordano, prova a segnare il classico gol dell’ex ma non ci riesce.  

All. Giampaolo 6,5 – Il suo Empoli sta andando oltre le aspettative perché ha le distanze giuste e si muove da squadra in ogni occasione. Viene punita dall’unico tiro subito. Avrebbe meritato quantomeno il pareggio.  

 

INTER

Handanovic 6,5 – Non parate eccezionali ma essenziali. Bravo a respinge sempre nel modo corretto non lasciando seconde palle agli uomini di Giampaolo. Altra partita senza subire reti.   

D'Ambrosio 6 – Dalla sua parte Mario Rui spinge meno del solito, Maccarone prova a metterlo sotto pressione ma lui reagisce bene.  

Miranda 6 – Bravo nel a guidare la linea difensiva. Rischia una trattenuta da rigore su Pucciarelli ma per il resto non corre troppi pericoli anche se non è la sua serata migliore.  

Murillo 6,5 – Il tridente offensivo dell’Empoli è molto attivo ma grazie alla sua esplosività riesce a controllare l’attacco empolese anche se su Pucciarelli rischia il rigore. Dà sempre la giusta copertura ad Handanovic. E’ tra i migliori in campo.     

Nagatomo 5,5 – Soffre i tagli alle spalle degli uomini di Giampaolo. La linea nerazzurra è alta e lui subisce molto. Tante le sbavature e le incertezze.  

Brozovic 6 – Per la prima mezz’ora è l’uomo più attivo di Mancini ma prende un giallo rischiando anche il secondo. Si controlla nella ripresa ma perde anche in vivacità.  

Medel 6 – Qualche errore di impostazione e poca sintonia con Kondogbia. Ma il lavoro oscuro in mezzo al campo è sempre molto prezioso.

Kondogbia 6 – Anche lui non è ancora entrato a pieno nei meccanismi di Mancini però concede molto poco sul piano fisico e sa inserirsi bene negli spazi. Dal 80’ Guarin s.v.

Perisic 6,5 – L’assist per il vantaggio nerazzurro cancella la prestazione mediocre del primo tempo. Nella ripresa gioca in fiducia e mette in difficoltà Laurini andando vicino al gol.

Icardi 7 – Al primo pallone utile segna il gol dei tre punti, anticipando i difensori centrali e beffando Skorupski con un movimento da vero bomber. Continua la sua battaglia personale nel richiedere maggiori palloni. Questa volta ha ragione lui: un tiro un gol. Percentuale altissima. Dal 86’ Jovetic s.v.

Ljajic 6 – Palla al piede è imprendibile, entra ed esce dal match alternandosi con Perisic nel ruolo di trequartista. Da esterno è più incisivo.

All. Mancini 6,5 – Nono 1-0 su 18 giornate. Fa di necessità virtù. L’Empoli parte forte e lui imposta una squadra d’attesa pronta a ripartire. Proprio da una ripartenza arriva il gol che sblocca il match. Si riprende la vetta del campionato grazie alla sagacia tattica e allo strapotere fisico e, perchè no, ad un pizzico di fortuna.

 

Arbitro: Celi 5 – La prima decisione importante arriva al 16’ quando giustamente ammonisce Murillo e concede fallo dal limite a Maccarone. Sulla susseguente punizione Miranda trattiene Pucciarelli in area, resta qualche dubbio. Brozovic viene ammonito in ritardo, andava sanzionato prima. Altri dubbi al 73’ quando Murillo atterra con un tocco da dietro ancora Pucciarelli in area di rigore: il replay non chiarisce l'episodio.

 

TABELLINO

EMPOLI-INTER  0-1

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Barba, Costa, Mario Rui; Zielinski, Paredes (dal 86’ Piu), Buchel (dal 64’ Croce); Saponara;Pucciarelli, Maccarone (dal 64’ Livaja). A disp.: Pelagotti, Camporese, Bittante, Zambelli, Ronaldo, Dioussé, Maiello, Krunic. All.: Giampaolo.

Inter (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Brozovic, Medel, Kondogbia (dal 80’ Guarin); Perisic, Icardi (dal 86’ Jovetic), Ljajic (dal 90’ J. Jesus). A disp.: Carrizo, Ranocchia, Dodò, Santon, Montoya, Telles, Gnoukouri, Biabiany, Palacio. All.: Mancini

Arbitro: Celi di Bari

Marcatori: 45’+1’ Icardi (I)

Ammoniti: 16’ Murillo (I), 26’ Paredes (E), 35’ Brozovic (I), 67’ Croce (E)

Espulsi: 




Commenta con Facebook