• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Jovetic: "Scudetto? La Champions non basta più, possiamo farcela"

Inter, Jovetic: "Scudetto? La Champions non basta più, possiamo farcela"

Il montenegrino ha parlato in vista del big match di lunedì contro gli azzurri


Stevan Jovetic ©Getty Images
Andrea Della Sala (Twitter: @dellas8427)

27/11/2015 08:12

SERIE A NAPOLI INTER JOVETIC / MILANO - Le news Inter vedranno la formazione di Mancini di fronte a un test importante contro il Napoli di Sarri. Saranno di fronte l'attacco stellare degli azzurri e la miglior difesa del campionato. A guidare, invece, il reparto offensivo dell'Inter dovrebbe esserci Stefan Jovetic; dopo l'arrivo nello scorso calciomercato e l'ottimo avvio, ora il montenegrino è alla ricerca del gol che gli manca dal 30 agosto, giorno della doppietta al Carpi. Queste le sue parole nell'intervista al 'Corriere dello Sport': 

SCUDETTO - "Non mi aspettavo a questo punto di essere in testa. Siamo primi perché abbiamo tanta fame e nonostante ci siano molto volti nuovi tutti andiamo avanti con lo stesso obiettivo. Non c'è una favorita per la vittoria finale, ma ci sono 4-5 squadre che possono giocarsi il titolo fino alla fine: Juventus, Inter, Roma, Fiorentina e Napoli. Credo che ce la possiamo fare, inizialmente l'obiettivo era la Champions League, ma possiamo fare di più. Penso che si possa vincere lo Scudetto subito, al primo anno: se poi arriva anche la Coppa Italia, meglio". 

NAPOLI - "Non è una sfida Scudetto, mancano ancora troppe giornate, ma mi aspetto una bella partita. Higuain? Segna sempre ed è un ottimo giocatore che ha giocato anche nel Real Madrid, noi cercheremo di fermarlo". 

FORMA - "Tutti da me si aspettano il gol e sono il primo a voler segnare, ma la cosa importante è giocare bene ed essere utile per i compagni. Faccio quello che mi chiede Mancini e spero di fare tanti assist. Inizialmente sono partito forte, oltre le aspettative e ho pagato con l'infortunio contro la Fiorentina. Spero di sbloccarmi lunedì contro il Napoli sarebbe il massimo, comunque sono ancora convinto di poter arrivare a 20 gol. Con Icardi formiamo una buona coppia, lui è un giocatore d'area, io posso ricoprire più ruoli. Mi adatto a quello che vuole il tecnico". 

MERCATO - "Quando mi hanno contattato ho subito creduto in questo progetto. Mancini mi ha chiamato e mi ha detto che avremmo costruito una grande squadra. Mi inseguiva da tempo, da quando allenava al City ed è bello sapere che un allenatore ti stima così tanto. In passato su di me c'era anche la Roma, ma non ho rimpianti su questa scelta. Ho trovato un grande gruppo, tutti vogliamo toglierci delle soddisfazioni. Grujic e Pjaca? Il primo l'ho visto ed è molto forte, del secondo mi hanno parlato bene Brozovic e Perisic". 




Commenta con Facebook