• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA–REAL MADRID

PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA–REAL MADRID

Suarez giustiziere. Ronaldo segna ma non incide. Messi e Neymar esplodono nel finale. Pepe e Ramos soffrono


Festa Barca (getty images)
Davide Ritacco

22/03/2015 23:05

ECCO LE PAGELLE DI BARCELLONA-REAL MADRID

 

BARCELLONA

Bravo 7 – Bravo di nome e di fatto ma anche fortunato quando Ronaldo colpisce la traversa. Reattivo sui tentativi di Benzema sia da posizione ravvicinata che su un tiro deviato.

Dani Alves 6 – Come al solito meglio quando spinge ma è deficitario quando deve difendere. Manca la diagonale in occasione del gol del pareggio di Ronaldo ma lancia in rete Suarez.

Piqué 6,5 – Grande chiusure in campo aperto nonostante le folate offensive degli avanti di Ancelotti. Ma stiamo parlando di un livello altissimo.  

Mathieu 7 – Porta in vantaggio i suoi con un raid offensivo evidenziando e sfruttando alla grande i limiti del Real. Regge anche contro la premiata ditta BBC.  

Jordi Alba 6,5 – Presidia e controlla con efficacia la corsia di sinistra, nonostante da quelle parti si aggiri un certo Bale.  

Rakitic 6 – Un po’ troppo statico, forse perché teme le ripartenze e il palleggio dei centrocampisti del Real. Bravo con la palla fra i piedi ma poteva e doveva fare di più. Dal 76’ Sergio Busquets 6 – Entra per registrare il centrocampo e togliere ossigeno al Real Madrid.

Mascherano 6,5 – Da quando Luis Enrique lo ha rimesso a guardiano della difesa il Barca è tornato a volare. Rischia in mezzo al campo qualche passaggio a vuoto ma ha il talento e l’esperienza per non soccombere nel momento più difficile.

Iniesta 6,5 – L’alieno gioca con la solita grazia in mezzo al campo. Sempre pronto ad inserirsi con qualità e gestire le fasi di gioco a suo piacimento scegliendo i ritmi dell’orchestra.

Messi 6,5 – Intendiamoci la gara è il solito Messi che ha quando la possibilità di scappare è devastante ma da uno come lui ci si aspetterebbe sempre la giocata vincente che non arriva. Si limita all’assist per il primo gol di Mathieu. 

Suarez 7,5 – Il pistolero piazza il secondo colpo del Barcellona. Realizza il suo primo gol nel ‘clasico’ con un bellissimo diagonale. Una partita da trascinatore oltre che da fuoriclasse qual è. Segna, tiene palla, dribbla e resterà nei pensieri della coppia Ramos-Pepe per molto tempo.

Neymar 6,5 – Nel primo tempo giochicchia e prende le misure della retroguardia del Real. Nella ripresa la sua prestazione lievita quando inizia ad alzare i giri del suo motore portandosi dietro i difensori avversari. Gli manca solo il gol. Dal 84’ Rafinha s.v.  

All. Luis Enrique 6,5 – Non solo vince il clasico e allunga in classifica ma ha pienamente ormai in pugno la squadra. Affiatamento e schemi collaudati. Nonostante non spinga sull’acceleratore tenendo in vita il Real, ha la brillantezza e la consapevolezza di chi sa che è sulla strada giusta.

 

REAL MADRID

Casillas 6 – Seppur incolpevole sui gol dimostra ancora una volta di non essere sicurissimo fra i pali. E’ anche vero che i centrali difensivi non lo proteggono a dovere.

Carvajal 6 – Ha tanto da fare contro la velocità di Neymar ma al fischio finale può considerarsi soddisfatto della sua prestazione.

Pepe 4,5 – Si lascia scappare Suarez per la rete del nuovo vantaggio blaugrana. Ancelotti lo richiama in panchina preferendogli Varane.  

S.Ramos 5 – Si perde la marcatura di Mathieu in occasione del primo gol subito. Non è il solito colosso e nella ripresa va addirittura in difficoltà e si perde più volte Suarez e compagni.  

Marcelo 5,5 – La fase difensiva non è mai stato il suo forte ma quando il Barcellona spinge trova terreno fertile dalla sua parte.  

Modric 5,5 – Buon primo tempo con giocate interessanti e recuperi fondamentali. Nella ripresa cala vistosamente e casualmente il Real scompare dal match. Dal 88’ Lucas Silva s.v.

Kroos 5 – Tiene ritmi bassi e vale lo stesso discorso fatto per Rakitic. Bene con la palla fra i piedi ma rischia pochissimo e forse c’era bisogno di maggiore coraggio. Non è affatto in condizione e la sua gestione è una responsabilità di Ancelotti.  

Isco 5 – Si accende a tratti ma è troppo timido per far paura ad un Barcellona che ha molto più fame. Viene sbranato dalla foga di Mascherano e della difesa dei padroni di casa.

Bale 6 – Dopo l’iniziale sfuriata del Barcellona esce fuori il gallese che si prende la scena con alcune progressioni delle sue ma la benzina finisce presto. Il gol annullato gli taglia le gambe.  

Benzema 6 – Il tacco geniale che libera al tiro Ronaldo è una perla. Ingaggia un duello da cui esce sconfitto con Bravo.  

C.Ronaldo 6,5 – Arriva il 15° gol nel clasico come Raul e a -1 da Messi. I suoi numeri restano impressionanti. La traversa gli nega la doppietta ma l’impressione è che non è il solito e devastante Ronaldo. E’ come se qualcosa si fosse rotto nel motore perfetto del portoghese.    

All. Ancelotti 5 – Perde il clasico e perde lo scontro diretto per riconquistare la testa della classifica. Il campionato non è ancora chiuso ma il suo Real ha scoperto il fianco ai suoi avversi che lo hanno colpito nei propri punti deboli. Deve fare molto attenzione a non far rompere il giocattolo. Il brutto secondo tempo potrebbe costare carissimo.  

Arbitro: Mateu Lahoz 6 – Uno degli arbitri più apprezzati d’Europa fa fatica a contenere una gara sempre scorbutica e sempre al limite. Resta qualche dubbio sul gol annullato per fuorigioco a Bale. Da rivedere la posizione di Ronaldo al momento della spizzata di testa per il gallese. Tanti ammoniti ma alla fine regge alla grande pressione.   

 

TABELLINO

BARCELLONA-REAL MADRID 2-1

Barcellona (4-3-3): Bravo; Dani Alves, Piqué, Mathieu, Jordi Alba; Rakitic (dal 76’ Sergio Busquets), Mascherano, Iniesta (dal 80 Xavi); Messi, Suarez, Neymar (dal 84’ Rafinha). A disp.: Ter Stegen, Pedro, Bartra, Adriano. All.: Luis Enrique

Real Madrid (4-3-3): Casillas; Carvajal, Pepe (dal 73’ Varane), S.Ramos, Marcelo; Modric (dal 88’ Lucas Silva), Kroos, Isco (dal 80’ Jesè Rodriguez); Bale, Benzema, C.Ronaldo. A disp.: Navas, Hernandez, Arbeloa, Illaramendi. All.: Ancelotti

Arbitro: Mateu Lahoz

Marcatori:  19’ Mathieu (B), 31’ C.Ronaldo (R), 56’ Suarez (B)

Ammoniti: 21’ Pepe (R), 28’ Suarez (B), 38’ C. Ronaldo (R), 38’ Jordi Alba (B), 45’ S.Ramos (R), 48’ Carvajal (R), 52’ Modric (R), 60’ Mascherano (B), 65’ Iniesta (B), 71’ Dani Alves (B)

Espulsi:




Commenta con Facebook