• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, da Gabbiadini a Strinic: ecco le mosse in entrata ed uscita per il 2015

Calciomercato Napoli, da Gabbiadini a Strinic: ecco le mosse in entrata ed uscita per il 2015

Il punto sulle trattative degli azzurri in vista della sessione di gennaio


Gabbiadini (Getty Images)
Antonio Papa (@antoniopapapapa) / Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

26/12/2014 15:00

CALCIOMERCATO NAPOLI 2015 / NAPOLI - Il meteo non sbaglia mai: è il Natale più caldo mai visto a Napoli e anche il calciomercato di gennaio azzurro rischia di essere fra i più bollenti di sempre. Il sostituto di Insigne, quello di Ghoulam e una serie di problematiche evidenziate in questa prima parte di stagione, dal difensore centrale alla necessità di un centrocampista d'ordine. Tanta carne al fuoco e tanti nomi intorno al calciomercato Napoli. Proviamo a tirarli fuori uno per uno, consapevoli che da qui al prossimo mese potrebbe accadere tutto e il contrario di tutto. 


DIFESA REVOLUTION: STRINIC O CISSOKHO PER L'ESTERNO 

Il reparto che rischia di essere modificato di più da questa sessione invernale è senz'altro la difesa. Serve sicuramente un terzino sinistro, visto il mistero-Zuniga (che "rischia" la cessione fin da subito) e l'assenza di Ghoulam per la Coppa d'Africa. Il nome più noto è quello di Ivan Strinic del Dnipro, anzi ormai ex Dnipro visto che si svincola fra dieci giorni. Il Napoli è la squadra più forte su di lui, la trattativa è avanzata ma non ancora conclusa. Prima alternativa è Aly Cissokho, nome che torna di moda ogni anno, ma per il momento il croato è in netto vantaggio. Si cercano poi difensori centrali che possano dare il cambio ad Albiol e Koulibaly. Si parla insistentemente di Vlaar dell'Aston Villa, in scadenza a giugno, più defilato Paletta e per finire la possibile sorpresa Funes Mori, come anticipato dall'esclusiva di Calciomercato.it. Altra bagarre sulla destra: fase avanzata per la trattativa col belga Meunier, molto più defilati Montoya e Darmian, nomi buoni più per giugno che per gennaio così come anche Widmer dell'Udinese e Avelar del Cagliari. In porta invece si dovrebbe puntare ancora su Rafael, sebbene la voce detonata negli ultimi tempi su un possibile ritorno di Pepe Reina faccia sognare più di un tifoso. 


LUCAS LEIVA E SUAREZ PER IL CENTROCAMPO LOW COST

Poche trattative in atto invece a centrocampo. Il quartetto attuale sembra collaudato e quindi Bigon potrebbe decidere di intervenire solo in caso di grande occasione o qualora arrivasse una buona offerta per un elemento della rosa, magari Inler che ha più mercato di tutti. In quel caso si andrebbe su qualche "vecchia fiamma", a patto però che le cifre non siano esorbitanti. Lucas Leiva del Liverpool è sempre il primo della lista, possibile anche un ritorno di fiamma per Suarez. E' stato in prova a Napoli per qualche giorno l'argentino Kranevitter, che però non sembra aver convinto troppo lo staff. Avrebbe preso il posto del giovane Radosevic, destinato ad andar via in prestito. C'è poi un'ipotesi al momento piuttosto remota, quella di una possibile cessione di Marek Hamsik, che avrebbe diverse offerte dall'Inghilterra. In quel caso si penserebbe ad un sostituto, con un occhio speciale ad Eriksen del Tottenham e a Sebastian Giovinco, in scadenza alla Juventus. Altra operazione low-cost che potrebbe andare in porto è quella del belga Paul-Josè Mpoku, che si svincola a giugno dallo Standard Liegi: lui ha già espresso il suo gradimento, ora la palla passa a Bigon, che lo segue ormai da mesi. Infine - come raccontato il esclusiva da Calciomercato.it - il club partenopeo sta monitorando la situazione del 24enne in scadenza con l'Amburgo, Tolgay Arslan, seguito anche da Lazio, Inter e Galatasaray: costo del cartellino intorno ai 350 milan euro. 


ALL'ATTACCO CON GABBIADINI 

L'operazione più difficile, comunque, il Napoli l'ha praticamente definita: Manolo Gabbiadini. Il doriano sarà in Campania ad inizio gennaio e prenderà il posto di Insigne, giocandosela con Mertens. Per il resto, non restano che poche e flebili voci su un possibile nuovo ingaggio. Duvan Zapata convince sempre più e paradossalmente proprio per questo motivo potrebbe andare in prestito a fare esperienza senza l'ingombrante figura di Higuaìn. Nomi per un possibile sostituto se ne sono fatti, ma niente di realmente convincente. L'idea Torres è molto complicata, peggio ancora la clamorosa pista Balotelli. Potrebbe esserci un'altra sorpresa, o magari una scommessa, come può essere Yannick Bolasie che il Crystal Palace è disposto a cedere, come affermato ai nostri microfoni dal suo agente. Insomma, tre, quattro o anche cinque acquisti per riportare entusiasmo in una piazza non del tutto soddisfatta e in una squadra ancora in corsa per il terzo posto e tutti gli altri obiettivi. Motori che rombano forte, aspettiamo il via del mercato per saperne di più.




Commenta con Facebook