• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-NAPOLI

Eder scatenato, Soriano prezioso. Fra gli azzurri male Rafael e la difesa, ma Duvan e' provvidenziale


Il brasiliano Eder (Getty Images)
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

01/12/2014 23:09

Ecco le pagelle della partita fra Sampdoria e Napoli.

 

SAMPDORIA 

Romero 6,5 - Letteralmente provvidenziale verso la mezz'ora, quando Higuaìn lo punta e potrebbe tranquillamente saltarlo e depositare in rete. Il portiere lo conosce bene e lo ipnotizza, togliendogli il pallone dai piedi senza fare fallo. 

De Silvestri 5,5 - Vita facile con Britos-Ghoulam, molto meno con Ghoulam-Mertens. Da quel lato nasce l'azione che porta al gol del Napoli. 

Silvestre 6 - Bene in marcatura su Higuaìn, va anche vicino al gol nel primo tempo. Peccato per il gol nel finale, lui molla Higuaìn portando Romagnoli a scalare (male) sul Pipita. 

Romagnoli 5,5 - Una gara di spessore rovinata dalla marcatura difettosa su Zapata allo scadere. Dura la vita del difensore: basta un'imprecisione per rovinare 90' di valore. 

Mesbah 6,5 - Mette il silenziatore a Callejòn, che spara a salve anche per la marcatura asfissiante dell'algerino, che perde incisività in avanti ma va bene anche così, visto il dirimpettaio. 

Rizzo 6,5 - La corsa e la qualità di questo ragazzo sono importanti nell'economia della partita. Mette in grande difficoltà l'asse di centro-sinistra avversario, dà una grossa mano anche in fase di contenimento. (Dal 33' st Gabbiadini sv)

Palombo 7 - Non si vede ma si sente, per informazioni chiedere a Marek Hamsik che non tocca palla. Prezioso anche nel far ripartire l'azione, i palloni passano tutti dai suoi piedi.  

Obiang 5,5 - Approccio falloso e molto superficiale, dà più di una preoccupazione a Mihajlovic, che lo toglie dal campo anche per non rischiare il secondo cartellino. Ma non solo per quello, altrimenti avrebbe tolto anche gli altri ammoniti. (Dal 1' st Duncan 6 - Tempo due minuti e azzoppa Maggio con un intervento irruento, prezioso nel fare filtro in mezzo al campo. Meglio del compagno).

Soriano 7 - Il suo innesto alle spalle delle punte serve per sparigliare le carte e mandare in crisi difesa e centrocampo avversari, che infatti non lo prendono mai. Reclama anche un rigore nel primo tempo, ma in generale ogni pallone che passa dalle sue parti è un pericolo per gli avversari. (Dal 26' st Krsticic sv)

Eder 7,5 - Schizza da destra a sinistra come la pallina di un flipper, i difensori fanno a gara per prenderlo ma non lo beccano mai. Il gol poi è una prodezza balistica, un colpo da biliardo che imbrocca l'angolino senza neanche passare per il palo. Per lui anche lo spunto del rosso a Koulibaly. Devastante.  

Okaka 6,5 - Marcare questo ragazzone è davvero difficile. Fisico ai limiti del consentito, abilissimo nel proteggere palla, con Koulibaly e Britos è un duello rusticano senza esclusione di colpi. Utilissimo, ovvio che Mihajlovic non riesca a farne a meno. 

All. Mihajlovic 6,5 - Il suo è un calcio scaltro, non limpidissimo ma efficace da morire. Studia la partita nei dettagli più maniacali, mette in difficoltà gli azzurri fino all'ultimo ma subisce la beffa nel finale, quando ormai il risultato sembrava acquisito. Brutta delusione, forse la Samp meritava qualcosa in più nonostante i due rigori negati al Napoli. 


NAPOLI 

Rafael Cabral 5 - Ancora troppe incertezze sulle uscite, un paio di indecisioni potevano creare non pochi problemi se gli attaccanti avversari fossero stati attenti. Battezza male il tiro di Eder, sul quale poteva fare più di qualcosa. 

Maggio 6 - Attento e diligente, non precisissimo negli appoggi ma molto concreto in fase difensiva. Quanto accade in mezzo all'area non lo vede responsabile. 

Albiol 5,5 - Eder sul gol si libera bene ma fa un po' ciò che gli pare, una grossa macchia su una prestazione discreta. Nel suo "palmares" anche un rigore reclamato nell'area avversaria. 

Koulibaly 4,5 - Ingenuo in quel fallo su Eder che si stava allargando, che gli costa un cartellino pesante, visto il secondo fallo e il rosso inevitabile. Approssimativo anche sul gol di Eder. Serataccia. 

Britos 5 - Lento e macchinoso, Rizzo e soprattutto Okaka ne fanno polpette. Ammonito, Benìtez lo "sacrifica" quando mette Mertens, ma è anche una mossa per cambiare qualcosa togliendo l'anello debole. (Dal 13' st Mertens 6 - Non brillantissimo ma importante per saltare l'uomo e creare superiorità numerica sulla sinistra, come in occasione del gol di Zapata, propiziato da un cross di Ghoulam ben servito dal folletto belga). 

David Lopez 6 - Preso nel mezzo anche lui dall'intensità dei centrocampisti doriani, vive qualche momento difficile ma tiene in piedi la barca, anche da difensore centrale dopo l'uscita di Koulibaly. 

Inler 5 - L'asse con Hamsik fa una fatica bestiale, insieme perdono più di un pallone sanguinoso. Rizzo e Soriano lo mandano al manicomio. (Dal 18' st Jorginho 6 - Più ordinato dello svizzero, si occupa di dirigere il traffico quando la squadra finisce in inferiorità numerica, con risultati apprezzabili).

Callejòn 5 - Opaco e mai nel vivo dell'azione anche stasera, dopo le brutte prove con Cagliari e Atalanta. E' un momento di flessione che ci può stare, ma il Napoli ha troppo 

Hamsik 4,5 - Ancora una volta in grandissima difficoltà, Palombo gli toglie ogni spazio vitale e gli impedisce di farsi valere. Presenza impalpabile, forse andava tolto prima. (Dal 33'st Duvan 7 - Fa urlare allo scandalo quando perde un pallone sottoporta con un tacco leziosissimo, poi però fa il suo dovere con un colpo di testa preciso che spiazza Romero. Tanto basta per far dimenticare tutto a tutti).

Ghoulam 6,5 - Fa una fatica bestiale a trovare la posizione, si accentra quando dovrebbe allargarsi e viceversa. Per deformazione ripiega troppo, lasciando spesso la laterale scoperta. Molto meglio da terzino, posizione dalla quale trova anche lo splendido cross per Zapata. 

Higuaìn 5 - Salta sbilanciato e sfiora il gol di testa dopo 20', poi ne divora un altro facendosi strappare il pallone dai piedi dal compagno di Nazionale Romero. Nella ripresa invece non la vede mai. 

All. Benìtez 6 - Partita difficilissima non solo per la situazione ambientale, Mihajlovic mette la museruola ai suoi ma poi Rafa pesca il jolly con Zapata e la riprende in extremis. Più che un colpo di genio un colpo di fortuna, ma il punto è preziosissimo. 

 

Arbitro Rocchi 5 - Giusto il gol annullato ad Eder al 21', fuorigioco evidente. Proteste doriane due minuti dopo: palla sul braccio di Koulibaly, che è attaccato al corpo, poi Inler stende Soriano ma prende prima il pallone. Nella ripresa però due falli da rigore per il Napoli (su Albiol e Lopez) gridano ampiamente vendetta. Errori che incidono molto sul risultato. 

 

TABELLINO 

SAMPDORIA-NAPOLI 1-1

NAPOLI - Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Britos (Dal minuto 59 Mertens); Inler (Dal minuto 63 Jorginho), David Lopez; Callejon, Hamsik (Dal minuto 79 Zapata) , Ghoulam; Higuain. 
A disposizione: Andujar, Mesto, Henrique, Gargano, Radosevic, De Guzman. All: Benitez

SAMPDORIA - Romero; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Mesbah; Obiang (Dal minuto 46 Duncan), Palombo, Rizzo (Dal minuto 79 Gabbiadini); Soriano (Dal minuto 70 Krsticic), Okaka, Eder. 
A disposizione: Da Costa Viviano, Gastaldell,o Regini, Cacciatore, Marchionni, Bergessio, Wszolek, Sansone. All: Mihajlović

Arbitro: Rocchi di Firenze

Marcatori: 58° Eder, 90°+2° Zapata

Ammoniti: Britos, Obiang, Soriano, Koulibaly, Romagnoli, Inler

Espulsi: 85° Koulibaly




Commenta con Facebook