• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Torino, Allegri: "Mai dubitato di Pirlo. Pari più giusto ma questo è il bello del calcio"

Juventus-Torino, Allegri: "Mai dubitato di Pirlo. Pari più giusto ma questo è il bello del calcio"

Il tecnico bianconero commenta il successo all'ultimo secondo nel derby


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Jonathan Terreni

30/11/2014 20:14

JUVENTUS TORINO ALLEGRI / TORINO - All'ultimo respiro. Massimiliano Allegri commenta così a 'Sky Sport' il successo della sua Juventus nel derby sul Torino: "La squadra ha fatto un buon primo tempo prendendo un gol da polli perché dovevamo essere più bravi a fermare Bruno Peres. Nella ripresa non siamo stati brillanti come al solito e si era fatta una partta difficile deopo il pari dove ci siamo un po' disorientati. Il calcio è bello perché la vittoria di stasera ci ha ridato la sconfitta di Genoa. I ragazzi ci hanno creduto fino alla fine, difendendosi bene e arginando gli attacchi del Torino. Magari era giusto il pari ma il calcio di prende e ti dà. Quando giochi con cinque difensori come facevano loro, era meglio arrivare da dietro per creare più pericoli. Ho dpvuto coprirmi per riequilibrare la squadra quando siamo rimasti in dieci. Marchisio? Ha giocato tante partite ad un'intensità elevatissima. Pogba ha giocato la miglior partita contro la Lazio; ogni tanto si fa trovare schiacciato sulla linea della palla, era un pochino troppo avanti. Abbiamo diversi giocatori fuori e difficilemnte si puo' cambaure molto. Vidal? Giocando così si deve alternare con le altre mezzali nei tempi di gioco. Ha fatto una buona partita andando anche in gol. Certo, bisogna essere più bravi anche con i terzini. Che cosa ho twittato? (sorride, ndr) Più due".

L'ultima battuta era per il match winner: "Non ho mai dubitato delle qualità di Pirlo. E' stato fuori 40 giorni e sono stato io a rimandarlo in campo".

 

Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook