• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MALAGA-REAL MADRID

PAGELLE E TABELLINO DI MALAGA-REAL MADRID

Ronaldo-Benzema abbattono il muro Kameni. Casillas in confusione


Benzema (Getty Images)
Andrea Della Sala

29/11/2014 22:00

ECCO LE PAGELLE DI MALAGA-REAL MADRID:

 

MALAGA

Kameni 7,5 – Se il Malaga rimane a lungo in gioco è gran parte per merito suo. Prova a mettere una pezza agli spazi che concede la sua difesa e ferma Ronaldo, Bale e anche Isco nel secondo tempo, per poi compiere un altro miracolo su Ronaldo. Incolpevole sui gol, di più non può fare.

Rosales 5 – Si ritrova davanti Ronaldo e non è proprio il miglior cliente. Fatica e parecchio a stargli addosso, in occasione del gol il portoghese lo salta senza problemi. Non è facile opporsi a Ronaldo, ma lui gli spiana la strada.

Sergio Sánchez 6 – Forse il migliore del pacchetto difensivo del Malaga. Fa quello che può, anche se il Real Madrid, soprattutto nel secondo tempo, trova varchi enormi. Lui cerca di fare il suo dovere. Dal 67’ Angeleri 5 – Gli arriva sui piedi una palla che deve solo spingere in rete per poter riaprire il match, ma lui la calcia incredibilmente altissima.

Weligton 4,5 – In confusione totale. Perde completamente Benzema sul gol, non capendo nemmeno da che parte rendere il francese. Ogni volta che le merengues entrano in area lui trema, pregando nell’errore degli avversari. Chiude con il mal di testa, ci capisce poco.

Boka 5,5 – Dalla sua parte Bale non fa quello che fa Ronaldo a sinistra, però anche Boka quando viene puntato dal gallese viene sistematicamente saltato.

Duda 6 – Gara fatta di alti e bassi per il capitano del Malaga. Non fa male in fase offensiva e colpisce anche un clamoroso incrocio su calcio di punizione, ma quando si tratta di sacrificarsi e di dare una mano in fase difensiva va in sofferenza. Perde uno sciagurato pallone nella sua metà campo e ci manca poco che regala il gol al Real.

Recio 5,5 – Dovrebbe fare filtro davanti alla difesa e cercare di far ripartire l’azione. Non gli riesce bene nessuna delle due cose. Dal 77’ Juanpi 6 – Impegna Casillas con una bella punizione.

Darder 6,5 – Sicuramente il migliore dei suoi, soprattutto nella prima frazione. Si sbatte, si sacrifica e nel primo tempo impegna anche Casillas con un tiro al volo dalla distanza. Ottima prestazione, fatta di qualità e quantità. Dal 65’ Horta 5,5 – Combina poco.

Samu Castillejo 5 – Meteora della partita. Si assenta dalla gara per lunghi tratti e quando ricompare perde palloni banali e che possono diventare pericolosi ribaltamenti di fronte per il Real Madrid.

Samu 5,5 – Anche lui si vede poco, è vero è il Real Madrid a fare la partita, ma davanti è solo Santa Cruz a provare a combinare qualcosa.

Santa Cruz 6 – Almeno lui ci prova. Le poche palle che gli arrivano, cerca di sfruttarle al meglio e impegna Casillas con due bei colpi di testa. Al terzo tentativo la butta dentro.

All. Javi Garcia 6 – Perde alla Rosaleda e questo fa notizia, ma di fronte ha il Real Madrid in grande stato di forma. Il Malaga ci mette impegno, ma contro questo Real non basta.

 

REAL MADRID

Casillas 5,5 – Non deve fare nulla di particolare, ma si vede che non è sereno. Anzi, interviene goffamente su paio di palloni, rischiando di perderlo dalle mani. Soffre la situazione.

Pepe 5,5 – Serata quasi di relax, l’unico a creare qualche problemino alla retroguardia delle merengues è Santa Cruz, e alla fine lo perde facendo accorciare le distanze al Malaga.

Ramos 6 – Come Pepe non ha da fare gli straordinari in difesa e infatti appena ne ha l’occasione si butta davanti per cercare la deviazione aerea. Sempre pericoloso sulle palle alte in fase offensiva.

Carvajal 5,5 – Un po’ troppo timido. Si limita a controllare la sua zona, senza mai spingersi troppo oltre. Poteva osare di più. Nel secondo tempo si addormenta, tenendo in gioco Samu. Dall’84 Varane sv.

Marcelo 6 – Lui la sovrapposizione la cerca e la trova spesso, anche se in realtà sul fondo forse ci arriva solo un paio di volte. Nel finale diventa più cattivo e si becca il giallo. Splendido però il lancio per Ronaldo da cui nasce il secondo gol.

Kroos 5,5 – Si vede che ha bisogno di rifiatare, Ancelotti lo schiera ancora nonostante la stanchezza e in campo si nota che non ha la solita freschezza. Non commette errore, ma non il solito martello in mediana.

James 5,5 – Sembrava essere partito con il piede giusto, ma poi si perde. Sparisce tra Ronaldo, Isco e Bale senza riuscire mai a emergere.

Isco 6 – Peccato per l’espulsione nel finale, un po’ troppo fiscale. Fino a quel momento aveva fatto molto bene, ogni qualvolta verticalizza riesce a mandare in porta un compagno. Recupera una palla sulla trequarti e dopo lo scambio con Ronaldo, si fa ipnotizzare da Kameni.

Benzema 7 – E’ lui a sbloccare il match. Con questa rete sono 8 in campionato e 13 in stagione per un giocatore che sta diventando sempre più decisivo in questo Real. Devastante per la sua potenza, ma anche per la sua grande intesa con Ronaldo. Si trovano sempre. Dal 73’ Illarramendi 6 – Entra nel finale per difendere il risultato.

Cristiano Ronaldo 7 – Non segna e sbaglia una grossa occasione (per una volta anche un marziano come lui scende sulla Terra), ma è pur sempre decisivo e imprendibile. Sono praticamente due i suoi assist e se la rovesciata che prova entra in porta rischia di prendersi la standing ovation della Rosaleda.

Bale 6,5 – Ritrova la condizione e affonda più volte sulla destra cercando il gol che trova nel finale raccogliendo una sponda di Ronaldo. In ripresa. Dall’89’ Hernandez sv.

All. Ancelotti 6,5 – Sono 16 le vittorie consecutive, entra nella storia del Real Madrid con un altro record vincendo su un campo ostile una partita molto delicata. Questa Real Madrid fa davvero paura.

Arbitro: Inaki Bikandi 5,5: Un po’ troppo fiscale l’espulsione di Isco, forse bastava solo fischiare il fallo. Vede male un contatto in area del Malaga che probabilmente era dentro, ma si tratta di pochi centimetri.

 

TABELLINO

MALAGA-REAL MADRID 1-2

Malaga (4-2-3-1): Kameni; Rosales, Sergio Sánchez (dal 67’ Angeleri), Weligton, Boka; Recio (77’ Juanpi), Darder; Samu Castillejo, Duda (dal 65’ Horta), Samu, Santa Cruz. A disp.: Ochoa, Antunes, Rescaldani, Luis Alberto. All. Javi Garcia

Real Madrid (4-3-3): Casillas, Pepe, Ramos, Carvajal (84’ Varane), Marcelo, Kroos, James, Isco, Benzema (dal 73’ Illarramendi), Cristiano Ronaldo, Bale (89’ Hernandez). A disp.: Navas, Coentrao, Nacho, Llorente. All. Ancelotti

Marcatori: 18’ Benzema (R), 83’ Bale (R), 92’ Santa Cruz (M)

Arbitro: Inaki Bikandi

Ammoniti: 30’ Darder (M), 43’ Kroos (R), 79’ Marcelo (R)

Espulsi: 85’ Isco (R) per doppia ammonizione




Commenta con Facebook