• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altre Europee > Punto Russian Premier League, risultati e classifica ventitreesima giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica ventitreesima giornata

Lo Zenit accorcia le distanze dalla vetta, la Lokomotiv Mosca bloccata dallo Spartak


Un momento di Lokomotiv Mosca-Spartak (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

01/04/2014 10:48

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – Dopo un periodo buio culminato con l'esonero di Luciano Spalletti, con l’arrivo di Andre Villas-Boas in panchina lo Zenit sembra aver ritrovato la voglia e la convinzione che sembravano perdute ed è tornato prepotentemente in lotta per lo scudetto. Il dato più interessante della ventitreesima giornata della Russian Premier League sta infatti nei due punti rosicchiati dai 'Vagabondi' alla Lokomotiv Mosca prima in classifica: la squadra di San Pietroburgo ottiene un'importantissima vittoria esterna in rimonta sul non facile campo dell'Amkar Perm. Dopo il vantaggio dei padroni di casa, siglato con un vero e proprio gioiello da Kanunnikov, giovane attaccante di belle speranze che non esulta in quanto ex giocatore dello Zenit, Hulk e compagni reagiscono con un grande secondo tempo, e vincono con i gol di Criscito e Kerzhakov.

SGAMBETTO – I ragazzi di Villas-Boas sono adesso a un solo punto dalla Lokomotiv Mosca, che nel derby contro lo Spartak non va oltre il pareggio a reti bianche. Per i 'Ferrovieri' i piani per riagguantare il titolo 10 anni dopo l'ultimo si complicano, ma lo Spartak si rivela avversario tosto e determinato a riscattarsi dopo il pesante k.o. subito la scorsa settimana sul campo del Krasnodar.

LOTTA PER L'EUROPA – Le altre due squadre della capitale, CSKA e Dinamo, ottengono due nette vittorie che le tengono in corsa per la corsa al secondo posto valido per la Champions League rispettivamente in casa contro il Volga Novgorod e in trasferta con il Tom Tomsk. Il finale di campionato nelle posizioni di vertice sembra dunque apertissimo sia per quanto riguarda lo scudetto che la lotta per l'Europa.

ZONA RETROCESSIONE – Nella parte bassa della classifica l'Anzhi è sempre più alla deriva, e la retrocessione sembra ormai una certezza. In pochi mesi il club di Kerimov è passato dal ruolo della corazzata con ambizioni di primeggiare in Russia e in Europa a quello di bagnarola alla mercé della tempesta e degli attacchi avversari: i tempi di Eto'o e Roberto Carlos sembrano lontanissimi. Le altre invece continuano a lottare per rimanere nella massima divisione: se Samara e Terek non sono scese in campo (rimandato il loro match), ad approfittare della rassegnazione dell'Anzhi questa volta è l'Ural, che conquista tre punti vitali ed esce almeno momentaneamente dal gruppo delle ultime quattro.

RISULTATI

Ural-Anzhi 2-1: 10’ Gognijev (U), 41’ Erokhin (U), 85’ Epureanu (A);

Amkar Perm-Zenit 1-2: 18’ Kanunnikov (A), 49’ Criscito (Z), 54’ Kerzhakov (Z);

Lokomotiv Mosca-Spartak Mosca 0-0;

Tom Tomsk-Dinamo Mosca 1-3: 48’ Rykov (T), 51’ Kokorin (D), 64’ Kuranyi (D), 87’ Ionov (D);

Rubin Kazan-FK Rostov 1-2: 3’ Azmoun (Ru), 32’ Kalachev (Ro), 44’ Ananidze (Ro);

Kuban-Krasnodar 1-3: 14’ Melgarejo (Ku), 41’ Shirokov (Kr), 51’ Ari (Kr), 79’ Shirokov (Kr);

Samara-Terek Grozny:  posticipata;

CSKA Mosca-Volga Novgorod 3-0: 5’ Tosic (C), 7’ Dzagoev (C), 69’ Wernbloom (C).

CLASSIFICA

Lokomotiv Mosca 48 punti, Zenit 47, CSKA Mosca 43, Dinamo Mosca 43, Spartak Mosca 41, Krasnodar 40, Amkar Perm 35, FK Rostov 32, Rubin Kazan 28, Kuban 26, Samara* 24, Ural 21, Tom Tomsk 20, Terek Grozny* 19, Volga Novgorod 18, Anzhi 12

*: una partita in meno.




Commenta con Facebook