• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-CAGLIARI

PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-CAGLIARI

Continua il momento magico della squadra di Mandorlini. Sardi sempre piu' giu'


Luca Toni (Getty Images)
Federico Montalto

03/11/2013 18:12

PAGELLE E TABELLINO VERONA – CAGLIARI / VERONA – Il Verona conquista altri tre punti contro il Cagliari e si lancia al quarto posto in classifica grazie alle reti di Toni e Jankovic. Grande prestazione dell’attaccante 36enne, bene anche il pacchetto difensivo. Cagliari con poche idee, da dimenticare la prestazione di Rossettini. Attacco sterile, Conti il migliore tra i rossoblu.

 

VERONA

Rafael 6 – Inoperoso per tutta la durata della partita, viene chiamato in causa soltanto una volta da Nainggolan e risponde con prontezza. Incolpevole sul gol subito nel finale.

Cacciatore 6 – Prezioso il suo blocco su Rossettini che permette a Toni di staccare solo in area e di siglare la rete dell’1-0. Brucia l’erba della fascia destra, corsa inesauribile. Rischia qualcosa di troppo in avvio di ripresa perdendo un brutto pallone al limite della sua area.

Maietta 7 -  Salva su Sau a metà della prima frazione di gioco, di testa le prende tutte lui. Gestisce al meglio la difesa gialloblu, sempre concentrato e deciso. Leader.

Gonzalez 6,5 – Partita ordinata, facilitato anche dalla mancanza di pericolosità degli attaccanti del Cagliari. Lavoro difensivo importante.

Agostini 6 – Gioca con personalità contro i suoi ex compagni, non rischia nulla anche se spinge troppo poco sulla fascia

Hallfredsson 6 – Prestazione sufficiente, prezioso soprattutto in fase difensiva sulle palle inattive. Gestisce bene i palloni che passano dalle sue parti. Dal 72’ Sala – S.V.

Jorginho 6 – Partita silenziosa ma efficace, non si fa notare con giocate eclatanti ma sbaglia pochissimo ed è molto prezioso per la manovra offensiva della squadra di Mandorlini.

Romulo 6,5 – Solita prestazione di quantità e qualità, chiude benissimo il triangolo con Jankovic permettendo al serbo di segnare il gol del raddoppio.

Jankovic 6,5 – Schierato un po’ a sorpresa dal primo minuto al posto di Martinho, ci prova con un calcio di punizione dalla distanza ma senza fortuna, Nella ripresa trova la rete del 2-0 con un preciso destro sul palo lungo dopo lo scambio con Romulo. Dal 60’ Donati 6 – Inserito per dare fisicità al centrocampo, riesce nell’intento e assicura un buon filtro davanti alla difesa.

Toni 7 – E’ il vero trascinatore di questa squadra, sblocca subito la gara con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Lotta su ogni pallone come un ragazzino e nella ripresa trova anche il gol della doppietta ma l’arbitro lo annulla per una posizione di fuorigioco.

Iturbe 6,5 – Un po’ appannato rispetto alle ultime brillanti prestazioni, mostra lampi di classe ma soltanto in poche occasioni. Prestazione comunque buona grazie ad alcune accelerazioni in contropiede. Dall’86’ Longo – S.V.

All. Mandorlini 7 – L’artefice del miracolo Verona, grande grinta in panchina. Sprona continuamente i suoi giocatori a non abbassare il ritmo e porta a casa un’altra vittoria importante che lancia i gialloblu nelle zone alte della classifica.

 

CAGLIARI

Agazzi 6 – Non può nulla sul preciso colpo di testa di Toni e sul tiro di Jankovic, per il resto non deve mai compiere nessuna parata.

Avelar 6 – Troppo timido nel primo tempo, nella ripresa si fa vedere di più in fase offensiva e riesce a mettere qualche cross interessante in area del Verona.

Rossettini 4 – Subisce il blocco di Cacciatore e si fa infilare da Toni in occasione della rete dell’1-0 del Verona, si fa infilare alle spalle da Jankovic nello scambio con Romulo per il gol del raddoppio. Sempre in ritardo, gara da dimenticare. Dall’80’ Pisano – S.V.

Astori 6 – Non demerita, non ha nessuna responsabilità sulle reti subite. Lotta corpo a corpo con Toni uscendone spesso vincitore.

Ariaudo 5,5 – Qualche sbavatura di troppo, prestazione discreta ma non sufficiente.

Nainggolan 5,5 – E’ suo l’unico tiro del Cagliari nello specchio della porta gialloblu. Come sempre l’ultimo a mollare ma è mancato il guizzo decisivo.

Conti 6,5 – Prova a gestire il centrocampo e a far ripartire l’azione rossoblu, ci riesce soltanto a sprazzi nel primo tempo. Nella ripresa trova coraggio e lo spazio decisivo per segnare la rete dell’1-2 al 90’.

Dessena 5,5 – Tenta spesso di inserirsi nella difesa del Verona, presenza costante in area avversaria ma con poca incisività.

Cabrera 5 – Non riesce praticamente mai a rendersi pericoloso tra le linee dei gialloblu e a servire le punte, si vede pochissimo per tutto il corso della gara. Dal 56’ Ibraimi 6 – Non era difficile fare meglio del compagno, tocca più palloni rispetto a Cabrera e dimostra almeno la voglia di cambiare faccia al match.

Sau 5,5 – Non al massimo della condizione, inizia la gara con una maschera a protezione del volto ma è costretto ad uscire all’ultimo minuto del primo tempo per un problema al costato. In difficoltà. Dal 45’pt Ibarbo 5,5 – Gioca tutto il secondo tempo ma non si fa mai vedere con pericolosità dalle parti di Rafael. Nel finale ha la possibilità di accorciare le distanze ma, complici un brutto controllo e l’ostruzione di Nenè, non riesce ad insaccare il pallone.

Nenè 5 – Ingabbiato dalla retroguardia del Verona, si fa notare soltanto per una brutta entrata su Cacciatore punita con il cartellino giallo. Nella ripresa, in posizione di fuorigioco, toglie il pallone dai piedi di Ibarbo che si apprestava a calciare dall’interno dell’area.

All. Lopez 5,5 – Poche idee per il suo Cagliari, non riesce a trovare la chiave per mettere in difficoltà gli avversari. Nella ripresa prova a scuotere la squadra ma il risultato non cambia.

 

Arbitro: Gervasoni 6,5 – Qualche dubbio nel finale di primo tempo per un tocco di mano di Astori in area cagliaritana su un cross tentato da Jankovic: il difensore rossoblu ha il braccio largo ma la distanza tra i due giocatori sembra essere troppo ridotta per concedere il calcio di rigore, fa bene a concedere solo corner. A parte questo episodio la gara fila via senza errori.

 

TABELLINO

VERONA – CAGLIARI 2-1

VERONA (4-3-3):  Rafael; Cacciatore, Maietta, Gonzalez, Agostini; Hallfredsson (dal 72’ Sala), Jorginho, Romulo; Jankovic (dal 60’ Donati), Toni, Iturbe (dall’86’ Longo). All.: Mandorlini.

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Avelar, Rossettini (dall’80’ Pisano), Astori, Ariaudo; Nainggolan, Conti, Dessena; Cabrera (dal 56’ Ibraimi); Sau (dal 45’pt Ibarbo), Nenè. All.: Lopez.

Arbitro: Gervasoni di Mantova.

Marcatori: 8’ Toni (V); 57’ Jankovic (V); 90’ Conti (C)

Ammoniti: Conti (C); Nenè (C); Ibarbo (C)




Commenta con Facebook