• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Sandro Mazzola su Danimarca-Italia

Sandro Mazzola su Danimarca-Italia

L'ex attaccante della Nazionale e' intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Mario Balotelli (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

11/10/2013 13:34

DANIMARCA-ITALIA ESCLUSIVO MAZZOLA / ROMA - L'Italia vola a Copenaghen per il penultimo impegno delle Qualificazioni Mondiali. Con il pass per Brasile 2014 in cassaforte, la sfida contro la Danimarca servirà al cittì Prandelli per testare nuove soluzioni in vista dell'appuntamemento iridato. La redazione di Calciomercato.it ha contattato in esclusiva Sandro Mazzola, ex attaccante della Nazionale italiana, per analizzare la sfida di questa sera in terra scandinava.

ESPERIMENTI - "Sarà l'occasione giusta per fare degli esperimenti, per valutare l'apporto che potranno dare a questa squadra quei giocatori che finora sono stati messi un po' in disparte. Mi sembra un atteggiamento logico da parte di Prandelli: la qualificazione è stata centrata con largo anticipo, è corretto che il selezionatore valuti altri elementi e che possa trarre nuove soluzioni - ha dichiarato Mazzola in esclusiva ai nostri microfoni - Per ben figurare al Mondiale c'è bisogno di cementare un gruppo di almeno 17-18 giocatori dello stesso livello".

INSIDIE E NOVITA' - "La formazione danese darà tutto, giocherà la partita della vita. Possono ancora qualificarsi e faranno leva anche sul supporto del pubblico amico. La metteranno sulla fisicità, sarà una gara dura, bisognerà stare attenti soprattutto alle palle inattive. L'Italia dovrà sfruttare la sua qualità nel palleggio ed essere cinica nelle ripartenze - ha spiegato l'ex bandiera dell'Inter in esclusiva a Calciomercato.it - Penso, comunque, gli azzurri possano fare bene e portare a casa i tre punti. Osvaldo? Non può essere considerata una certezza, la gara di stasera sarà un test molto importante per lui. Se mentalmente sarà a posto, allora sarà in grado di dare delle risposte soddisfacenti. Le maggiori novità rispetto al passato saranno gli esterni difensivi, De Silvestri e Balzaretti: sono i due terzini italiani che al momento si sono maggiormenti distinti in campionato".

TOTTI E BALOTELLI - "Totti è sempre da tenere sott'occhio, è un calciatore unico del suo genere. Ad oggi, è l'attaccante italiano più completo, sa far tutto: gol, assist, lanci. E poi è supportato anche da una smagliante condizione atletica. E' un campione universale: io credo che ci siano grandi possibilità che venga convocato per il Mondiale in Brasile - ha proseguito Mazzola parlando in esclusiva a Calciomercato.it - Balotelli? Deve limare certi comportamenti, ma dipende soprattutto da lui. Sul giocatore non si discute, però certe situazioni extra-calcistiche ne limitano evidentemente il rendimento in campo. Non deve sprecare il grande talento che ha a sua disposizone. E' un giocatore importante per questa Nazionale, non ancora un leader".

 

LEGGI QUI L'ESCLUSIVA DI MAZZOLA SUL FUTURO DI PRANDELLI




Commenta con Facebook