• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Antonio Nucera su Bayern Monaco-Barcellona

Antonio Nucera su Bayern Monaco-Barcellona

Calciomercato.it ha intervistato il noto giornalista di 'Sky Sport' a poche ore dalla semifinale di andata della principale coppa per club


Lionel Messi (Getty Images)
Federico Scarponi

23/04/2013 16:47

BAYERN MONACO BARCELLONA ESCLUSIVO NUCERA / MILANO - Poche ore e sarà di nuovo Champions League. Bayern e Barcellona - archiviati come da pronostici i rispettivi campionati - sono pronti a giocarsi i primi 90 minuti di questo doppio confronto che mette in palio una importantissima finale. Calciomercato.it ha analizzato questo atteso match con Antonio Nucera, giornalista di 'Sky Sport' e grande esperto di calcio spagnolo

"In linea di massima mi trovo d'accordo con chi afferma che Bayern-Barcellona possa essere considerata come una sorta di finale anticipata. Quella bavarese è la squadra che ha convinto di più in Champions e non solo; dall'altra parte ci sono gli spagnoli, che per qualità e quantità difficilmente hanno eguali. Le altre semifinaliste, Real e Borussia, sono un gradino sotto. Mi aspetto un doppio confronto molto tirato su tutti i 180 minuti a disposizione: sono due formazioni simili che fanno tanto possesso, giro palla a centrocampo e cercano spesso la verticalizzazione. I tedeschi hanno qualcosa in più dal punto di vista fisico, sono più solidi ma il match è comunque in assoluto equilibrio - ha sottolineato Nucera a Calciomercato.it - Il punto debole, se così vogliamo definirlo, è nei reparti arretrati: il Bayern ha la coppia di centrali che non è certamente impenetrabile ed anche Alaba spesso non copre a dovere perché più abile sotto il profilo della 'spinta'; stesso problema lo ha il Barcellona che, orfano di Puyol e Mascherano, dovrà affiancare a Piqué il giovanissimo Bartra (classe 1991, ndr). Sarà interessante vedere come impatterà con una partita di questo livello. La differenza potrebbero farla, a mio avviso, i centrali di attacco: Messi e GomezPronostico? Penso che stasera possa finire con un pareggio o con una vittoria di misura per la squadra di Heynckes. Per quel che riguarda il passaggio del turno però, vedo leggermente avvantaggiati i ragazzi di Vilanova perché avranno la possibilità di giocarsi la qualificazione in casa nella gara di ritorno. In considerazione di questo, credo che la finale sarà il derby tra i catalani e il Real Madrid. Anche in questo caso un leggero vantaggio lo avranno i blaugrana: nonostante negli ultimi incontri abbiano prevalso, i 'blancos' di Mourinho soffrono sempre il gioco del Barça che è sicuramente molto di più 'squadra'". 

 




Commenta con Facebook