• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Calciopoli, Moggi al contrattacco: "L'Inter sarebbe dovuta andare in B..."

Calciopoli, Moggi al contrattacco: "L'Inter sarebbe dovuta andare in B..."

L'ex direttore generale della Juventus torna ad attaccare il club del presidente Moratti


Luciano Moggi (Getty Images)

14/04/2013 12:56

ACCUSE MOGGI MORATTI CALCIOPOLI / MILANO - Luciano Moggi commenta dalle colonne del quotidiano 'Libero' i recenti torti arbitrali subiti dall'Inter e i conseguenti malumori del patron Massimo Moratti: "Mi sembra che lui può dire ciò che vuole, come succede dal lontano 2006 quando, interrogato, ebbe a raccontare a Borrelli, allora all’ufficio indagini, una serie di 'barzellette' smascherate poi dai fatti nuovi venuti fuori e smentite anche da lui stesso [...] Basta con le radiazioni nascoste e con altre portate forzatamente avanti cambiando sistematicamente gli articoli della Giustizia Sportiva ogni qual volta si profilava l’ipotesi di non poter radiare".

INTER E CALCIOPOLI
- "Inter pulita? Fa sorridere. Non tiene infatti conto che la società è stata condannata dalla Giustizia Ordinaria per il passaporto taroccato di Recoba. Sarebbe dovuta retrocedere, non lo è stata perché Moratti aveva speso molto (Carraro dixit). Non tiene conto che proprio per Calciopoli pendeva sull'Inter il giudizio del Procuratore Federale Palazzi, 52 paginette nelle quali il club era stato incolpato di illecito sportivo. Se non ci fosse stata, al solito, la prescrizione...".

A.B.

 




Commenta con Facebook