Breaking News
  • Juventus, parla Paratici: il punto su Dybala, Icardi e le cessioni
    © Getty Images

Juventus, parla Paratici: il punto su Dybala, Icardi e le cessioni

Il ds della Juventus è intervenuto dopo l’amichevole di Villar Perosa

CALCIOMERCATO JUVENTUS PARATICI DYBALA ICARDI / Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Sky Sport’ al termine della tradizionale amichevole in famiglia di Villar Perosa. Inevitabile, per il dirigente, parlare di calciomercato e del mercato in uscita: "Non sono giocatori in esubero, c'è una lista nella quale né io né il mister possiamo incidere, quella della Champions League. Quest'anno abbiamo solo un 'local player', quindi quelli fuori dai 22 resteranno necessariamente esclusi da questa lista. Rugani? Non ci sono giocatori vicini alla cessione, abbiamo una rosa straordinaria e ci sono calciatori che vanno rispettati per le persone che sono e per quello che hanno fatto per noi. Il mercato è aperto, ci sono degli interessamenti, per concludere un affare bisogna trovare un accordo tra tre parti.

La fine del mercato si avvicina e vedremo come andrà”.

DYBALA – “Lui è un grandissimo calciatore della Juventus, è il nostro numero 10, ci sono interessamenti vari ma questa è una situazione in divenire, ma ripeto che non ci sono calciatori più vicini o più lontani alla cessione”.

ICARDI – “È un giocatore dell’Inter, noi dobbiamo pensare ai nostri attaccanti: abbiamo Higuain, Mandzukic, Dybala, Cristiano… Non parlerei di calciatori di altre squadre. Siamo contenti dei nostri”.

CONTE E SARRI – “Non mi sorprende la loro presenza in Inter e Juve, sono due grandi professionisti”.

BEL GIOCO – “Ogni allenatore ha il suo stile, con Allegri ho visto grandissime partite, posso solo ringraziarlo, con lui sono cresciuto tanto. Ogni tecnico fa giocare le squadre bene in base al suo stile, quello che conta alla fine sono i titoli che si contano a fine stagione, il nostro obiettivo resta questo”.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)