Breaking News
  • Calciomercato Milan, da Cutrone a Zaracho e Correa: come cambia l'attacco di Giampaolo
    © Getty Images

Calciomercato Milan, da Cutrone a Zaracho e Correa: come cambia l'attacco di Giampaolo

Sarà una vera e propria rivoluzione nella linea offensiva rossonera

CALCIOMERCATO MILAN CUTRONE SUSO ZARACHO CORREA / Cambio di allenatore e relativo cambio di modulo e di strategie di calciomercato. Questo è quanto accaduto in casa Milan con il passaggio da Gattuso a Marco Giampaolo che sta provocando scossoni importanti nella rosa rossonera ed in particolar modo nel reparto avanzato. L'attacco del 'Diavolo' sta infatti pian piano subendo una corposa metamorfosi con il credo tattico dell'ex allenatore della Sampdoria a fare da filo conduttore tra campo e mercato. Il Milan passa infatti ad un attacco a due con probabile trequartista alle spalle, accantonando almeno inizialmente il tridente con esterni puri. Così facendo cambiano inevitabilmente le prospettive sia in entrata che in uscita. Da Cutrone a Suso passando per Castillejo, Correa e Zaracho. Porte girevoli nell'attacco rossonero. Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, due colpi in salsa argentina: Zaracho con Correa

L'unica vera certezza dell'attuale attacco del Milan rimane Krzysztof Piatek, confermatissimo al centro dei piani anche di Giampaolo dopo la buona stagione d'esordio in Serie A sull'asse Genova-Milano. Per il resto tantissimi punti interrogativi in uscita e soprattutto la ferma volontà in entrata di affiancare al pistolero polacco una seconda punta pura oltre ad un nuovo trequartista da piazzare alle spalle. In tal senso il partner ideale di Piatek è stato individuato in Angel Correa, brevilineo attaccante argentino di proprietà dell'Atletico Madrid per il quale si sta lavorando intensamente ormai da qualche giorno. La richiesta iniziale degli spagnoli è di 50 milioni di euro, ma l'accordo potrebbe arrivare sulla base di 40 milioni più bonus, soprattutto dopo i passi avanti compiuti dalla dirigenza del Milan grazie all'operato in terra spagnola di Boban. Con il calciatore sembra invece già quasi tutto fatto con Correa che avrebbe già dato la sua disponibilità al club milanese con tanto di possibile intesa sull'ingaggio intorno ai 3 milioni di euro.

L'ex San Lorenzo, che si avvicina ad ampie falcate, potrebbe essere poi seguito dal connazionale Matias Zaracho. Si tratta di un giovanissimo trequartista del Racing Club, per il quale si starebbe pensando a un investimento da 17-18 milioni.

L'alternativa in questo senso potrebbe portare in Messico dove non sarebbe ancora tramontata la pista Rodolfo Pizarro. Il trequartista messicano in forza al Monterrey resta nei radar rossoneri e potrebbe essere un valido ripiego soprattutto per rapporto qualità-prezzo. Pizarro infatti non avrebbe un costo superiore ai 10 milioni di euro. 

Calciomercato Milan, da Cutrone a Castillejo: tutti in fila verso l'uscita

Per finanziare le onerose operazioni in entrata riguardanti Zaracho e soprattutto Correa, il Milan dovrà necessariamente mettere a referto qualche cessione illustre. Primo tra tutto André Silva, ormai a meno di un passo dall’approdo al Monaco. Al Milan andranno 30 milioni, che saranno reinvestiti proprio sul'argentino dell'Atletico. Il portoghese non è però l’unico in uscita. Patrick Cutrone resta infatti sempre nel mirino del Wolverhampton. Al momento, però, gli inglesi non hanno formalizzato la loro proposta, né al Milan né tantomeno al giocatore che comunque non sarebbe convintissimo della destinazione. 

Situazione differente per Castillejo e Borini, due esterni puri di ruolo che difficilmente troverebbero spazio con Giampaolo se non adattati da seconda punta. Al momento entrambi sono sul mercato, ma non hanno ricevuto offerte concrete. Discorso a parte infine per Suso, che così come i colleghi rappresenta un vero e proprio equivoco tattico, ma che al contrario di Castillejo e Borini avrebbe un mercato decisamente più in fermento, soprattutto in Italia. Lo spagnolo sarebbe anche nel mirino della Roma con il club milanista che potrebbe spingere per una soluzione soltanto cash per poter far cassa, mentre i giallorossi starebbero eventualmente pensando a possibili contropartite tecniche da inserire in un affare che si preannuncia a lungo termine. 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)