Breaking News
  • Roma, l'investitura di Totti per Pellegrini: un numero 7 "speciale"
    © Getty Images

Roma, l'investitura di Totti per Pellegrini: un numero 7 "speciale"

Il classe 1996 del club capitolino è stato menzionato dall'ex capitano durante la conferenza stampa

ROMA TOTTI PELLEGRINI/ 17 giugno 2019: Francesco Totti dà l'addio alla Roma anche da dirigente. Fra due giorni, il 19 giugno, sarà il compleanno di Lorenzo Pellegrini, giocatore giallorosso che spegnerà 23 candeline. Nel 1996, Francesco Totti si stava affermando all'interno del club capitolino e, dopo l'addio di Carlo Mazzone, il suo mentore, si preparava a giocare al servizio dell'argentino Carlos Bianchi. Una stagione di certo non esaltante quella della Roma che, soltanto con l'arrivo di Nils Liedholm, riuscì a centrare la salvezza e chiudere al dodicesimo posto.

Per le ultime notizie sul calciomercato---> clicca qui!

23 anni dopo, Totti non sarà più all'interno della Roma e fa di quel ragazzino che nel 2005 vestiva per la prima volta la maglia giallorossa, il suo luogotenente, attraverso delle dichiarazioni che hanno tutti i connotati dell'investitura: "Florenzi non l'ho sentito, ho sentito Lorenzo e gli faccio i complimenti per ieri. Non ci credeva, ma ci crederà. A lui gli ho promesso tante cose e spero che queste cose possano avverarsi. E' un ragazzo speciale, forte, una persona pulita che può dare tanto a questa maglia. E' tifoso della Roma e qualche romano in squadra serve sempre perché a vedere dopo una sconfitta un giocatore ridere, girano le p..., o a vedere qualche dirigente che è contento che si perde".

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)